migrazione

La migrazione è il trasferimento o lo spostamento della popolazione da una regione all'altra o da un paese all'altro, con il conseguente cambio di residenza ; Questo movimento costituisce un fenomeno geografico di rilevante importanza nel mondo.

A seconda della destinazione, la migrazione può essere interna, quando viene effettuata all'interno dello stesso Paese ; per esempio, dalla campagna alla città (esodo rurale); ed esterno, quando viene dato da un paese all'altro. Sia nel caso della migrazione interna che esterna troviamo gli aspetti di: immigrazione ed emigrazione.

L'immigrazione è rappresentata da quella popolazione che entra in un paese o territorio in cui non è nata; assume l'ingresso della popolazione. E l' emigrazione è rappresentata dalla popolazione che lascia una regione o un paese e risiede in un'altra ; rappresenta la produzione della popolazione.

I migranti sono chiamati immigrati dai cittadini residenti del paese o della regione che li riceve e migranti dagli indigeni del paese che viene abbandonato; ogni migrante è immigrato ed emigrante allo stesso tempo.

migrazione

Due forze agiscono sulla popolazione migrante: quella della repulsione dalla regione di origine, causata da cause socioeconomiche, politiche, religiose, naturali, familiari, ecc .; e per l' attrazione della regione di destinazione, a causa delle maggiori opportunità di lavoro, maggiore reddito, servizi migliori, in generale migliori prospettive.

In passato, i movimenti migratori avevano cause diverse, dagli esodi compiuti da grandi gruppi di popolazione per motivi politici, persecuzioni religiose, guerre e carenze, alle compagnie di colonizzazione dei territori, scoperte o conquistate.

Al giorno d'oggi le migrazioni sono molte e obbediscono soprattutto a cause lavorative e politiche, l'Europa occidentale accoglie immigrati dall'Europa dell'Est, dall'America Latina e dall'Africa; e gli Stati Uniti ricevono popolazione dall'America Latina e dall'America Centrale.

Proprio come esiste la migrazione umana, esiste anche la migrazione animale: la migrazione animale può essere transitoria o temporanea, se le specie lasciano o abbandonano il loro habitat e ritornano di nuovo; o definitivo quando le specie lasciano il loro territorio e si insediano in altre per risiedere lì indefinitamente.

In generale, le cause della migrazione animale sono la ricerca di cibo o spazio da riprodurre, i cambiamenti climatici, la fuga dai predatori, ecc. Altri fattori importanti sono l'inquinamento umano e ambientale.

Raccomandato

Solubilidad
2020
Pangermanismo
2020
Chimica nucleare
2020