microbiologia

La microbiologia è la disciplina responsabile dell'analisi di batteri, microrganismi, funghi parassiti e protisti, nonché di alcuni altri agenti come viroidi, virus e prioni . I microrganismi hanno funzioni fondamentali in tutti gli ecosistemi; creando relazioni parassitarie, mutualistiche o neutre tra loro e con altri organismi. Studiare cos'è la microbiologia ci permette di conoscere e comprendere il mondo dei microrganismi, conoscerne la rilevanza e sfruttare la varietà delle sue funzioni per ottimizzare la qualità della vita degli esseri umani.

microbiologia

Cos'è la microbiologia

La definizione di microbiologia indica che è una branca della biologia che è responsabile dell'analisi di tutto ciò che riguarda i microrganismi . Come la descrizione, classificazione, distribuzione, funzionamento e studio dei loro stili di vita. In materia di microrganismi patogeni, ciò che è microbiologia studia anche i meccanismi per la loro eliminazione e la loro forma di infezione.

Il concetto di microbiologia sottolinea anche che si tratta di una scienza nel processo di sviluppo che, quando viene scoperta la grande diversità e il potenziale dei microrganismi, nascono costantemente nuovi generi come esobiologia, terapia dei fagi, biologia sintetica. È giusto dire che è noto solo l'1% dei microrganismi esistenti, uno scenario che offre una grande opportunità di studio e sviluppo tecnologico.

La materia principale studiata dalla microbiologia sono quegli esseri viventi che non sono percepibili dall'occhio umano, motivo per cui gli scienziati usano uno strumento fondamentale per la loro analisi: il microscopio, che è stato creato nel 17 ° secolo.

Gli organismi viventi che sono visibili solo al microscopio sono considerati microbi, possono essere costituiti da una singola cellula (unicellulare) o da composti cellulari minimi creati da cellule comparabili; Questi potrebbero essere procarioti (cellule senza involucro nucleare) come i batteri; o eucarioti (cellule che hanno un involucro nucleare) nonché protisti e funghi.

Tuttavia, ciò che è la microbiologia tradizionale è stato particolarmente responsabile dei microrganismi patogeni tra cui virus, batteri e funghi, lasciando altri organismi microscopici nelle mani della parassitologia e di altre specialità della biologia.

La storia della microbiologia come scienza inizia dalla fine del XIX secolo circa. Nel III secolo a.C., Teofrasto, sostituto di Aristotele, scrisse volumi significativi sulle proprietà medicinali delle piante.

Tuttavia, la parola batterio non fu incorporata fino al 1828 da Christian Gottfried, poiché nel 1676 Leeuwenhoek, usando un microscopio a lente singola da lui stesso creato, eseguì la prima visualizzazione microbiologica chiamata "animáculos".

Già nel 1995, Eugenio Espejo ha pubblicato importanti ricerche sulla medicina, come le analisi sul vaiolo, che sarebbero diventati uno dei primi libri sulla microbiologia che si occupa dell'esistenza di organismi microscopici e che determinerebbero le politiche di salute di base del presente come l'asepsi e l'antisepsi di persone e spazi.

D'altra parte, questa scienza ha diverse forme di utilizzo in molti aspetti della vita e, grazie ad essa, l'ambito della tecnologia e della scienza in generale è stato rafforzato. Tra questi usi ci sono la microbiologia industriale (responsabile degli organismi microscopici da utilizzare nella produzione industriale, come la produzione di alimenti fermentati e lattiero-caseari) e la microbiologia medica (responsabile dell'analisi dei microrganismi a beneficio delle malattie umane, la loro metodo di trasmissione e sue alternative).

Caricamento in corso ...

Cosa studia la microbiologia

Ciò che la microbiologia studia, in particolare, sono organismi microscopici che non sono visibili all'occhio umano, come virus, batteri, funghi, tra molti altri microrganismi esistenti.

Dalla microbiologia, vengono studiate e analizzate anche le malattie infettive che qualsiasi persona può soffrire e, grazie ad essa, è possibile specificare quale sarebbe il trattamento più adatto per ciascun paziente e ogni patologia.

D'altra parte, gli studi condotti attraverso la microbiologia sono utilizzati a livello industriale, sia per la produzione di alimenti che per la sua cura.

Importanza dello studio di microbiologia

microbiologia

Lo studio della microbiologia è della massima importanza poiché attraverso di essa è possibile conoscere il mondo degli organismi microscopici, trarre vantaggio dalla diversità delle loro funzioni e comprendere l'importanza di ciascuno per ottimizzare la qualità della vita dell'uomo.

La microbiologia è un titolo universitario progettato per formare specialisti in questa disciplina, che saranno dedicati allo studio e allo sviluppo di politiche associate a malattie infettive e microrganismi. Allo stesso modo, i professionisti in questo campo sono addestrati a svolgere attività legate alle malattie e all'uso di microrganismi per presentare soluzioni in campi più vari.

I microbiologi hanno un ampio campo di lavoro poiché le loro conoscenze possono essere applicate al controllo di qualità del prodotto e delle materie prime per la fabbricazione di alimenti, droghe, prodotti agricoli e ambientali.

Allo stesso modo, tutte le conoscenze sviluppate in Microbiologia vengono applicate nel settore energetico, dove queste conoscenze vengono utilizzate per trasformare i rifiuti in fonti energetiche.

Filiali di microbiologia

Esistono 4 branche della microbiologia che studiano i diversi agenti microbici che causano malattie infettive:

parassitologia

La parassitologia è un'estensione della biologia incaricata di studiare il fenomeno del parassitismo. Ha due funzioni, una delle quali è analizzare gli organismi viventi che sono parassiti eucariotici come elminti, artropodi e protozoi e il resto dei parassiti (procarioti, virus e funghi), generalmente è considerato un soggetto autentico di microbiologia .

D'altra parte, studia la parassitosi o patologie originate nell'uomo, nelle piante e negli animali da organismi parassiti.

La parassitologia sorge come una questione all'interno della zoologia, e all'inizio era principalmente descrittiva. Per questo motivo, i primi parassiti esposti erano metazoi e, con il successivo uso di un microscopio, fu ampliato l'ambito della protozoologia.

Un parassita è un esemplare che vive alla ricerca di un ospite. Si può dire quindi che la parassitologia è delimitata da quegli organismi eucariotici, sia pluricellulari che unicellulari, che hanno scelto questo stile di vita.

Tuttavia, si deve chiarire che ci sono molti più esseri parassiti rispetto agli organismi viventi . Pertanto, si deve dedurre che il parassitismo è uno stile di vita di successo e come tale è nato in tutti i gruppi eucariotici progressivi: animali, protisti e piante.

Caricamento in corso ...

micologia

La micologia è la scienza che si occupa dell'analisi dei funghi . È una delle aree di studio più diversificate ed estese che fornisce sviluppi significativi agli studi scientifici e ai progressi tecnologici.

I funghi, sono esseri parassiti che si creano in materiali o tessuti in decomposizione, la loro ripercussione in natura è fondamentale, perché i sistemi digestivi che secernono gli enzimi, sono in grado di assorbire quella sostanza chimica generata dagli organismi morti, alcuni di questi funghi, trasformandoli in minerali e vitamine commestibili e utili per gli animali viventi.

Uno dei lavori più comuni che viene dato alla micologia oltre all'analisi del comportamento della flora e della fauna non ancora scoperto o esplorato, è quello di stabilire un elenco di funghi o funghi che sono benefici per il consumo umano o per il produzione di farmaci.

La micologia medica è nata come uno dei rami della medicina, al fine di trattare le patologie causate nell'uomo e in alcuni animali a causa del consumo o del contatto con i funghi.

Alcune delle più comuni infezioni biologiche della mucosa sono:

  • Micosi superficiale: infezioni della pelle e delle mucose come la pitiriasi versicolor e la dermatofitosi .
  • Gioie : ipersensibilità secondaria dovuta al contatto con la pelle o allo sguardo con i funghi.
  • Micosi sottocutanea : infezione del tessuto sottocutaneo, come cromoblastomicosi ed eumicetoma.
  • Micotossicosi : intossicazione dal consumo di cereali infettati da macromiceti tossici.
  • Mimetismo : avvelenamento da consumo di macromiceti velenosi.
  • Micosi sistemica : fungemia e invasione di diversi organi.
  • Infezioni opportunistiche : infezioni come candidosi, aspergillosi e criptococcosi.

batteriologia

La batteriologia è lo studio di batteri e malattie che lo causano. È incluso nelle serie epidemiologiche (meccanismo di trasmissione, serbatoio, fattori che producono più o meno difese contro di loro, immunità).

I batteri sono organismi microscopici analizzati al microscopio ottico in una preparazione macchiata o non macchiata per studiare la loro morfologia o struttura, sebbene sia necessario un microscopio elettronico per analizzare la loro struttura interna.

La batteriologia è una dottrina estremamente importante per la salute degli animali o degli esseri umani, poiché il buon uso delle conoscenze microbiologiche può promuovere la prevenzione o la cura delle malattie a un livello altamente sviluppato.

Questa scienza non riguarda solo le conoscenze microbiologiche, ma anche gli specialisti del settore devono avere la capacità di conoscere e manipolare correttamente i livelli di sostanze nel corpo.

Questo è un ramo della microbiologia, è una scienza abbastanza ampia, i suoi studi sono praticamente infiniti poiché ci sono ancora milioni di classi di batteri che non sono ancora stati scoperti o che non si sono riflessi negli esseri multiculturali.

virologia

La virologia è la branca della microbiologia che è responsabile dello studio dei virus, della loro classificazione, struttura ed evoluzione, del loro modo di sfruttare e infettare le cellule come ospiti per la riproduzione del virus, la loro immunità, la loro interazione con gli esseri umani. ospiti, le tecniche per il loro isolamento, la malattia che producono, la loro coltivazione e uso nelle fattorie e terapie.

Professionisti specializzati in virologia analizzano come ogni virus genera un'infezione . Quando un virus infetta un corpo, lo invade, causando una certa risposta immunitaria, oltre a causare vari danni all'ospite. Gli specialisti studiano questo meccanismo e il modo in cui i virus si moltiplicano (cioè si riproducono nel corpo).

Allo stesso modo, si concentra sui patogeni virali, studiando anche i segni clinici che consentono di visualizzare che un virus è depositato nel corpo e offre metodi per rilevare l'infezione. Insieme, questa branca della microbiologia conduce ricerche sui trattamenti virali e sui vaccini.

Microbiologia Alimentare

microbiologia

La microbiologia alimentare è un ramo responsabile, tra le altre cose, dello studio dei microrganismi che possono danneggiare la qualità sanitaria dell'acqua e degli alimenti.

Gli organismi microscopici vengono utilizzati per raggiungere un'ampia varietà di alimenti, ma sono anche la ragione del loro deterioramento e potrebbero causare malattie nell'uomo.

La produzione, la distribuzione e il consumo di alimenti di eccellente qualità sanitaria, sia grezzi, preparati per il consumo immediato o trasformati, sono nell'interesse di qualsiasi popolazione .

La microbiologia alimentare è un'area estesa e alquanto complicata, poiché comprende anche le caratteristiche generali di questi microrganismi, la loro resistenza all'ambiente, la loro ecologia, la loro capacità di resistere e riprodursi negli alimenti, i fattori che intervengono in questo processo e le conseguenze di questo sviluppo.

Questa disciplina è strettamente correlata a veterinaria, microbiologia medica, parassitologia, virologia, biochimica, genetica, epidemiologia e tecnologia alimentare.

Il modello e l'applicazione del meccanismo di studio dei punti critici di controllo e pericolo, di fondamentale importanza per garantire la sicurezza alimentare, il piano e la valutazione dei moderni metodi di studio, l'analisi delle epidemie di malattie legate al consumo alimentare, sono altamente rilevanti, nell'analisi dei metodi che avvengono nel tempo di deterioramento del cibo e nell'elaborazione di quelli in cui fa uso di microrganismi.

Nel cibo c'è una grande varietà di microrganismi. In totale, la quantità e il tipo di microrganismi presenti in un alimento finito sono influenzati da:

  • L' ambiente da cui è stato ottenuto il cibo.
  • La qualità microbiologica del cibo allo stato naturale o prima della trasformazione.
  • Lo stato di igiene in base al quale il cibo è stato trattato e trattato.
  • Il condizionamento delle suddette circostanze di imballaggio, manipolazione e accoppiamento per mantenere il microbiota a un livello basso.
Caricamento in corso ...

Raccomandato

Battisti
2020
oligarchia
2020
locanda
2020