mammalogy

È la scienza che studia i mammiferi. Questi sono vertebrati che sono caratterizzati da ghiandole mammarie e ricoperti di pelo . Non è un gruppo molto diversificato rispetto ad altri, che attualmente ha circa 5.400 specie descritte in tutto il mondo, ma ha un tasso di scoperta di quasi 30 nuove specie all'anno. In Perù, sono state registrate più di 500 specie, alcune delle quali in fase di descrizione.

mammalogy

Vale la pena ricordare che esiste un termine latino per questa parola che è mamma (mamma) che ha anche lo stesso significato nei mammiferi o qualcosa che ricorda un seno, una mamalgia o un mammifero, un nome che Carlos Linneo ha dato a tutto il gruppo di mammiferi nel suo libro. Ciò significa che è la scienza che si prende cura degli animali che hanno il seno.

Gli animali che appartengono a questa classificazione sono caratterizzati dalle ghiandole mammarie, i discendenti nascono dall'utero della madre, hanno i capelli che coprono il loro corpo (tranne i mammiferi marini) e per quanto riguarda le estremità c'è una vasta gamma di possibilità (il i cani hanno zampe, bastoncini e le balene hanno pinne).

Per quanto riguarda il loro cibo, ci sono erbivori (la mucca o il cavallo), carnivori (il leone ) o onnivori (lo scimpanzé e l' uomo ).

È importante notare che la zoologia classifica gli esseri viventi e divide gli animali in due sezioni: zoologia generale e zoologia speciale. Il primo include sottozone come morfologia, fisiologia, anatomia, embriologia o istologia. Il secondo si riferisce alla questione tassonomica, cioè all'ordinamento o alla classificazione degli animali in una divisione che va dal generale al particolare (regno animale, phylum, classe, ordine, famiglia, genere e specie).

Gli zoologi studiano anche i resti fossili di animali che si sono estinti. Questa zona è conosciuta come paleozoologia. D'altra parte, la geozoologia studia la relazione degli animali con il loro ambiente geografico.

Raccomandato

cromo
2020
Aurora Meridionale
2020
promemoria
2020