litografia

La parola litografia è composta dai termini greci "Lithos" che significa " pietra " e "graphia" che significa disegno . Pertanto la litografia è una tecnica di disegno, che durante i suoi inizi consisteva nel timbrare un testo o disegnare su una lastra di pietra o di metallo. La persona che ha ideato questa tecnica era il compositore di origine tedesca Aloys Senefelder nel 1796.

litografia

Inizialmente la stampa litografica veniva eseguita come segue: l' immagine veniva disegnata sulla pietra, che era generalmente di tipo calcareo. Successivamente, l'immagine è stata coperta con un sottile strato di acido nitrico e gomma arabica, che viene immediatamente respinto dalle parti disegnate, perché non sono compatibili. Immediatamente la pietra viene inchiostrata, facendo in modo che solo l' area disegnata venga impregnata di inchiostro, grazie alla naturale adesione esistente tra le sostanze grasse. Infine, un foglio di carta viene premuto sulla pietra litografica per ottenere l'impressione del disegno.

Un'altra caratteristica delle caratteristiche di questa tecnica è che per ogni colore utilizzato, è necessario utilizzare una pietra diversa e, ovviamente, la carta deve essere trasferita dalla macchina da stampa tutte le volte che vengono utilizzati gli inchiostri. D'altra parte, nelle immagini litografiche, le lettere non possono essere rimosse e tanto meno riutilizzate altrove, poiché sono uniche e richiedono un nuovo disegno per ogni uso.

Oggi questa tecnica ha smesso di essere usata molto e viene utilizzata solo nella riproduzione di opere artistiche. Quando emersero giornali e altre pubblicazioni, iniziarono ad essere utilizzati fogli flessibili di zinco, alluminio e plastica, sostituendo così pesanti pietre litografiche.

Le aziende di arti grafiche oggi sono ancora chiamate litografie.

Raccomandato

Emoticones
2020
Natural
2020
indicatore
2020