lingua

La parola lingua ha la sua origine nella "lingua" latina, inizialmente è stata usata per riferirsi all'organo con cui l'essere umano mangia e parla, quindi questo concetto è stato adattato a causa di un fenomeno di spostamento da parte dell'associazione chiamato metonimia (modifica semantico) in cui è stato dato un nuovo significato che designa una lingua.

lingua

Nell'anatomia, la lingua è un organo mobile situato all'interno della bocca, tra le sue caratteristiche troviamo che è un muscolo simmetrico che svolge funzioni fondamentali come masticare (macinare il cibo), deglutire (passare il cibo dalla bocca alla faringe) senso del gusto ed espressione del linguaggio. Inoltre abbiamo che la lingua è formata da scheletro, muscoli, mucosa e corpuscoli gustativi.

D'altra parte, il termine lingua è usato per riferirsi a una lingua o al sistema linguistico che gli oratori imparano e conservano nella loro memoria per sviluppare il processo di comunicazione. Ciò significa che la lingua è composta da una serie di segni orali e scritti necessari per la comunicazione tra le persone.

Ogni paese, zona o regione si distingue per avere la propria lingua (lingua), oggi ci sono circa 4.000 e 6.000 lingue parlate in tutto il mondo. Ogni lingua ha il suo sistema di codici e in alcuni casi ci sono dialetti o espressioni che non sono stabiliti linguisticamente o professionalmente ma sono varianti di un linguaggio mutante; come ad esempio quei paesi che hanno zone aborigene, la loro espressione parlata in questo caso avrebbe il nome di dialetti.

Raccomandato

misantropia
2020
fecondazione
2020
kayak
2020