licenza

Secondo l'etimologia della parola deriva dal latino, che significa qualità e qualità di ciò che è consentito da una determinata legge, proviene specificamente da "licentĭa" composta da "licere" che significa "essere consentito dalla legge" oltre a " nt "che significa" agente "e il suffisso" qualità "che significa" lecito ". La parola licenza può riferirsi a vari usi, ma come concetto generale può essere definita come l'autorizzazione personale, formale e non trasferibile concessa da una determinata organizzazione governativa o da un'altra entità in particolare al fine di svolgere o svolgere vari tipi di attività, o per essere in grado di realizzare qualcosa in particolare.

licenza

Un uso molto comune del termine, aggiunto alla parola "guida", vale a dire, si riferisce a una patente o patente di guida, si tratta di un documento formale che viene elaborato o gestito dall'autorità corrispondente di uno stato, che consente all'individuo che lo trasporta l'autorizzazione completa e legale a guidare liberamente su un territorio o su un'autostrada pubblica . che potrebbero variare in base ai criteri o alle condizioni di ciascun paese o stato. Esistono una serie di requisiti universali per il rilascio dello stesso, è necessario superare i 18 anni e violare alcune leggi sul traffico che è possibile revocare o annullare questa autorizzazione concessa.

Nel campo giuridico, l'accordo di licenza è un permesso o un'autorizzazione, che concede il pieno diritto di lavoro o di occupazione di una proprietà a un altro individuo o entità. Di conseguenza, una licenza è anche attribuita all'autorizzazione che viene data a un agente militare per poter lasciare la caserma o forse a un civile per poter perdere il lavoro o l'obbligo a tempo parziale; Questo permesso è di solito concesso anche agli ecclesiastici dai superiori, ma per celebrare, predicare tra le altre cose, ma per un tempo indefinito .

Raccomandato

embriologia
2020
cattolico
2020
io lavoro
2020