Legge naturale

La legge naturale è l'aspetto più filosofico e meno giuridicamente strutturato del campo giuridico. Per natura, l'essere umano viene al mondo con una serie di parametri legali stabiliti secondo i principi etici della società. È il diritto naturale di un essere umano nascere, crescere, nutrire, riprodurre e morire, in base a questi precetti, l'umanità ha sviluppato intere nazioni, condividendo il suo retaggio di natura con altre specie, diventando così il leader della catena evolutiva del mondo.

Legge naturale

La legge naturale, come tendenza filosofica legata alle fonti di legge più determinanti, suppone una base ovvia nella persona. Senza questi diritti, la società non progredirebbe nel raggiungimento degli altri, poiché il ragionamento umano sarebbe interrotto dalla debolezza della natura. Rappresenta forse la più semplice delle equazioni della vita, in cui l'individuo ricrea e impara dalle proprie caratteristiche fisiche, biologiche, sociali, culturali ed etniche per avanzare nella costruzione della famiglia, della comunità e, naturalmente, di una nazione.

La legge naturale è il punto di riferimento più praticabile quando sono stati progettati i diritti umani, che dal punto di vista naturale e logico della società, cercano di proteggere i diritti naturali da abusi come razzismo, schiavitù, abuso di potere, tra gli altri. La coscienza umana è molto versatile, è armata della sua cultura indigena e ricrea comportamenti secondo l'ambiente che la circonda, ecco perché i diritti naturali possono anche avere un aspetto negativo.

I diritti naturali, noti anche come " legge naturale " sono rappresentati dai più banali: mangiare, vivere insieme, sviluppare abilità, riproduzione, creazione della famiglia, tutto ciò che la società impone come corretto. Tuttavia, una "Deviazione" nell'uso di questi diritti può causare una variazione dell'attitudine della società contro questo comportamento.

Uno dei casi più rilevanti in questo caso è l' omosessualità, che interrompe completamente il precetto naturale della riproduzione, perché quando due persone dello stesso sesso fanno sesso non possono procreare un bambino. Certo, il libero arbitrio consente all'essere umano di fare con il proprio corpo ciò che gli piace, tuttavia grazie a ciò, i diritti vanno e vengono in base alla natura di ciascuno.

Raccomandato

embriologia
2020
cattolico
2020
io lavoro
2020