Ius Sanguinis

Ius Sanguinis, criterio giuridico in latino che significa " Diritto al sangue ". Dà a una persona il diritto alla propria nazionalità con il semplice fatto di un'affiliazione "paterno-materna", cioè discendendo da qualcuno con una certa nazionalità, hai già la nazionalità della persona che è nata. Questo concetto apre le porte a una discussione costante sul problema mondiale dell'emigrazione, dal momento che sposare persone del paese di destinazione è diventato consuetudine al fine di ottenere la nazionalità e, naturalmente, anche i bambini lo possiedono.

Ius Sanguinis

Al momento della nascita, viene stabilita una relazione immediata con i genitori, ereditando così tutte le caratteristiche, sia fisiche, chimiche che legali. Il carattere della nazionalità in vari paesi è determinato in base all'importanza che questo dà alla questione dell'emigrazione di persone provenienti da paesi la cui economia non è sostenibile o il modo di vivere che non consente loro un corretto sviluppo della società verso altri paesi. che se incontrano l'aspettativa di creare una famiglia con un buon lavoro, una buona stabilità culturale e molte altre caratteristiche.

L'acquisizione della cittadinanza dal concetto di Ius Sanguinis proviene dalla storia romana. Nello studio del diritto romano, l'idea si basa sul fatto che "non era il luogo di nascita ma la nazionalità dei genitori che conferivano la cittadinanza romana al bambino ". Nel caso in cui solo uno dei genitori fosse romano e l'altro no, la persona acquisirà nazionalità o cittadinanza al momento della consegna. Il padre non romano non sarebbe stato romano perché aveva il figlio dei romani, tale principio fu successivamente sviluppato quando il concetto fu "umanizzato".

Oggi, più che un principio, è un vantaggio e uno strumento per le persone entrare nel paese ed essere in grado di viverci permanentemente, dal momento che sia gli stranieri che i discendenti possono acquisire la nazionalità. Lo Ius Sanguini è comunemente correlato allo Ius Soli, la differenza è che lo Ius Soli stabilisce che la nazionalità viene acquisita solo nascendo nel paese in cui si desidera, senza la necessità che uno dei genitori sia nativo di questo.

Raccomandato

Ceppo batterico
2020
incesto
2020
ritorno
2020