Istruzione comunitaria

L'educazione comunitaria è la partecipazione di genitori e organizzazioni naturali, insegnanti e studenti al funzionamento delle unità educative centrali, la zona, la regione o il livello multinazionale, nella gestione dell'istruzione, nella definizione dei suoi scopi generali, nel fare di importanti decisioni per la vita scolastica, rispondendo in modo appropriato e pertinente alle esigenze multiculturali e multilingue.

Istruzione comunitaria

L'istruzione comunitaria è un modo per formare un cittadino autonomo. Per Paulo Freire rappresenta un progetto di vita, costituisce una speranza di emancipazione inscritta in un'etica professionale dell'educazione nei contesti di vita. Ancora una volta si pone il problema di "essere in sé" e "essere parte", la speranza è di proiettare gli uomini ad apprendere la realtà e pensare a come trasformarla. È per questa ragione che pensare al rapporto dell'insegnante con la comunità significa tagliare percorsi diretti con la realtà che contestualizza la scuola . In questo senso, al di là delle relazioni di solidarietà e riconoscimento, un problema, l'insegnante impara confrontando i suoi livelli teorici con la prassi della vita umana

L'educazione dal punto di vista della comunità è legata ai bisogni cognitivi e alla trasformazione sociale delle persone in questione. Questo processo porta a un incontro permanente con l '"altro" che la scuola formale non presenta e che l'umanità rompe la necessità di lavorare nella società. La vita diventa lo scenario per imparare a risolvere, ogni giorno, la diversità delle difficoltà che si presentano. L'esperienza collettiva è un legame intersoggettivo che diventa una forza per pensare alla realtà.

Per l'educazione della comunità, per sua stessa definizione ontologica, è importante considerare la relazione di base tra coscienza ed esperienza. Pensare è vivere per risolvere il problema tra realtà e vita e realtà vissuta. La coscienza non può rimanere sul piano ideale, deve trascendere perché, se non è la lotta per un mondo migliore, sarebbe il significato e il valore della perseveranza . L'educazione comunitaria dovrebbe incoraggiare la riflessione sul rapporto pensiero-realtà. Il pensiero può essere un modo per fare progressi sessuali per intervenire in processi reali. Questo intervento è una rottura con l'essere contemplativo, in modo da produrre i movimenti qualitativi del pensiero e, quindi, di agire sulla realtà.

L'educazione comunitaria si basa su ciò che accade nella vita ed è per questo che prepara l'uomo ad agire nella vita. Affinché questo processo abbia luogo, deve risvegliare gli stati mentali che eliminano la conoscenza dalla sua base psichica, per cambiarne le dimensioni come base dell'azione comunitaria. Va notato che l'educazione della comunità è, per definizione, vincolante con la realtà, poiché deve esistere in armonia con la comunità e il contenuto della comunità.

Raccomandato

Actínidos
2020
Maleabilidad
2020
morale
2020