Isotopi radioattivi

Gli isotopi radioattivi, noti anche come radioisotopi, sono atomi che sono stati trasformati in modo tale che al loro centro si trovi un numero maggiore di neutroni rispetto a un atomo ordinario. Ciò significa che questo nuovo atomo ha lo stesso numero di elettroni nel suo guscio esterno e questo stesso numero atomico si adatta al numero di protoni nel suo nucleo.

È bene ricordare che gli isotopi sono atomi con proprietà speciali: fanno parte dello stesso elemento proprio come altri atomi normali e hanno lo stesso numero di protoni ed elettroni, tuttavia non hanno lo stesso numero di neutroni. Questa particolarità li trasforma in una diversa massa atomica, rispetto agli altri atomi dell'elemento in questione; anche se ha lo stesso numero atomico.

Isotopi radioattivi

Va notato che ogni atomo ha i suoi isotopi. Ci sono casi in cui un singolo atomo può presentare vari tipi di isotopi e dove alcuni sono più stabili di altri. Un esempio è l' uranio, che è un elemento abbastanza instabile, perché l'atomo che lo integra espelle le radiazioni in modo indipendente, diventando un atomo con più stabilità, questo è ciò che viene chiamato un atomo radioattivo.

Può apparire la situazione in cui dopo la prima decomposizione del nucleo, l'atomo non riesce a stabilizzarsi; Cosa succederebbe in questo caso? Bene, il processo sarebbe continuato, fino a quando non sarebbe stato completamente decomposto fino a diventare un nuovo atomo. È importante notare che questo processo può essere eseguito più volte, fino a quando non si stabilizza definitivamente. Gli atomi che si ottengono durante questo processo sono quella che viene chiamata la famiglia radioattiva.

Esiste un'ampia varietà di isotopi nell'ambiente; Un esempio di questo è l'idrogeno, che ha 3 isotopi naturali: deuterio, protio e trizio. Tuttavia, questi possono anche essere creati nei laboratori nucleari; Ciò si ottiene colpendo gli atomi di un dato elemento con particelle subatomiche. Per identificarli, è necessario aggiungere al simbolo che l'elemento ha, un pedice sul lato sinistro, con il rispettivo numero atomico. Questo modo di riconoscerli può sembrare un po 'difficile; per questo motivo esiste un'altra nomenclatura che consiste nel localizzare il nome dell'elemento e quindi aggiungere un trattino, che avrà il numero di massa accanto ad esso. Ad esempio: Carbon-14.

Gli isotopi radioattivi sono molto utili nell'area medica, poiché vengono utilizzati per sterilizzare i prodotti che vengono frequentemente utilizzati nei centri sanitari, vengono anche utilizzati in chirurgia e nella diagnosi di malattie .

Raccomandato

rango
2020
Ascención
2020
confronto
2020