ioni

Sono l'insieme di atomi che hanno perso uno o più elettroni a causa dell'elettrolisi e dell'influenza radioattiva, cioè sono considerati carichi di elettricità e hanno proprietà che li definiscono non neutri. Dopo la perdita di elettroni, gli ioni possono essere classificati in base alla quantità che è stata estinta e ai protoni che non sono stati espulsi con il primo; cationi e anioni, sono i nomi corrispondenti per la divisione, in cui i cationi sono quelle particelle che hanno più protoni degli elettroni, il che la rende un'entità caricata positivamente, essendo l'opposto degli anioni, che hanno una carica negativa come conseguenza della massiccia perdita di elettroni.

ioni

L' anodo (crescente) e il catodo (decrescente), sono le correnti elettriche o i flussi attraverso i quali gli ioni vengono trasportati una volta determinato il tipo in cui vengono determinati. Questo è un fenomeno in cui quelli caricati positivamente sono attratti dalla corrente del catodo, proprio mentre l'anione viene spinto verso l'anodo. L'energia di ionizzazione è considerata il componente principale dell'atto in cui cerca di strappare i suoi elettroni dallo ione; Ciò può essere espresso attraverso vari sistemi di misurazione dell'energia elettrica, come volt, luglio e kilojoule.

Infine, va notato che ci sono altri tipi di ioni, che lasciano da parte gli anioni e i cationi, che sono chiamati dianion e zwitterion, che sono caratterizzati da avere due cariche positive o, nel caso del secondo, con zero cariche, ma mantiene comunque una carica positiva e negativa isolata. Da parte loro, i radicali ionici sono altamente instabili e sensibili alla radioattività.

Raccomandato

riproduzione
2020
viscosità
2020
911 emergenze
2020