intenzionalità

L'intenzionalità è un'espressione filosofica che si occupa delle caratteristiche dei fatti, in relazione alla mente, in modo che punti o sia diretta verso un oggetto . L'intenzionalità è legata al pensiero o alla coscienza . Grazie all'intenzionalità, un individuo ha la capacità di identificare la realtà che lo circonda e che naturalmente si inclina verso di esso e, allo stesso tempo, verso se stesso, non solo come oggetto ma come soggetto del fatto .

intenzionalità

Franz Brentano fu il filosofo che per primo introdusse il concetto di intento. Sosteneva che gli stati mentali erano gli unici che erano intenzionali e quindi contrassegnati con esso. Ciò significa che se una persona ha una credenza, quella convinzione riguarda qualcosa, se ha un'ambizione si tratta di qualcosa e così è con altri stati mentali.

Tuttavia, alcuni filosofi contemporanei affermarono che Brentano aveva torto nella sua teoria, poiché c'erano alcuni stati mentali come la percezione del dolore che non si riferivano a qualcosa, cioè non assomigliano ad altri stati mentali standard. Il dolore può essere localizzato in un'area specifica, ad esempio in un dente, su un dito del piede, sulla testa, ecc., Detto dolore non ha alcun orientamento e molto meno è diretto verso qualcosa.

Al contrario, quando la persona vuole mangiare il gelato, in questo caso il desiderio ha un obiettivo, cioè una direzione e in questo caso è il gelato.

Tutto quanto sopra mostra che i dolori non rappresentano stati mentali intenzionali, ma i desideri lo fanno.

Raccomandato

halon
2020
fitoplancton
2020
fotosintesi
2020