intelletto

L'intelletto, secondo le prospettive più tradizionali, è la capacità di un essere umano di comprendere i dati che gli vengono esposti . Tuttavia, ci sono intellettuali che sostengono che è solo lo stesso pensiero. L'intero processo avviene nella mente di una persona, in cui i pezzi che possono costituire l'essenza di un tema si uniscono. Tuttavia, ciò non si applica solo agli argomenti che richiedono uno sforzo per discernerli, ma la comprensione del mondo che ci circonda in generale, mantenendo un contatto stabile con la realtà.

intelletto

In un contesto storico, gli antichi filosofi, come Aristotele e Platone, definivano la comprensione come un'entità completamente astratta, che lavora insieme con l'anima e il corpo. Lo hanno definito con la metafora di un caos che regna nel cosmo, che è stato armonicamente sostituito dall'ordine degli elementi. Con esso potresti catturare l'essenza di qualcuno o qualcosa, potresti "leggere dentro". Tuttavia, queste definizioni sono mutate nel tempo, riuscendo a concepire nuovi significati sul termine, che hanno fornito una prospettiva molto più ampia di ciò che l'intelletto è per l'essere umano.

All'interno di questo, operano elementi come la ragione, i sentimenti, la comprensione e l'interpretazione, che consentono la creazione di una visione realistica che esprime le variabili di una situazione. Anche l'intelligenza fa parte di questo gruppo, ma è spesso confusa con lo stesso intelletto; in realtà rappresenta la capacità di elaborare concetti. Fin dall'inizio, l'intelletto è il fattore che differenzia gli esseri umani dagli altri animali, perché consente loro di avere un acuto senso di se stessi e del loro ambiente.

Raccomandato

postlaurea
2020
Radici di un polinomio
2020
E-book
2020