insistenza

Insistenza, dal verbo insistere, che a sua volta deriva dal latino "insistere" che significa letteralmente "mettere il piede su qualcosa, fermarsi, premere qualcosa", è composto dal prefisso "in" che significa "en" e il verbo " sistere "che è" in piedi ".

insistenza

Altre parole provenienti dalla stessa radice si trovano in greco, con il verbo ἵστημι "hístemi" (precedentemente σίστημι - sístemi) con il significato "stand, stand stabil, put in a place" o con la parola στάσις "stásis" che significa "luogo ".

Nelle lingue germaniche si parla di "Standan" in anglosassone da cui deriva "stand" nell'inglese moderno; e "stehen" nel tedesco moderno, il tutto con il significato di "stand, stand / stand".

In sanscrito c'è la parola "tisthati" - "stands", in Avestan "histaiti" - "stand" e in persiano il suffisso "-stan" che significa "paese" (cioè dove si trova).

La parola insistere si riferisce alla ripetizione, questo significa che un'attività completata viene tentata ancora e ancora, da quel punto di vista è meglio, cioè, continuare a fare quell'attività e non fermarsi finché non si ottiene il risultato desiderato, si può vedere come attività continua senza interruzioni.

Raccomandato

embriologia
2020
cattolico
2020
io lavoro
2020