innocuo

Il termine innocuo si riferisce a un oggetto o una persona che non è in grado di causare danni o suscitare interesse nella comunità. Era usato molto di più nei tempi precedenti, ma questo è diminuito nel corso degli anni ed è diventato una parola quasi esclusiva nel campo medico e sanitario. In alcune occasioni è scritto con una lettera in più "n", rimanendo come "innocuo"; Questa era un'usanza nata dall'inclusione in spagnolo della parola, come modo per mantenere la sua origine etimologica. Deriva da "innocuus", una parola latina che deriva da termini come nocere, noceo, nocitum e nocui, correlati a parole come nocive o nocive, oltre al prefisso "in", usato come negazione.

innocuo

In base al suo significato, nel campo della salute, viene utilizzato come aggettivo dato a prodotti o alimenti che non causerebbero alcun tipo di effetto dannoso sull'uomo . Nel caso del cibo, il nome "innocuità", presente nella norma ISO 22000, viene utilizzato più frequentemente, il cui scopo è quello di migliorare la catena di approvvigionamento alimentare in tutto il mondo, oltre a creare armonia nelle leggi che regolano il cibo stesso. È della massima importanza che la qualità dei prodotti alimentari e il consumo umano regolare siano costantemente valutati, al fine di evitare incidenti durante il loro utilizzo.

In farmacologia, la sicurezza si riferisce alla tossicità di un medicinale o di un preparato con proprietà curative. Tuttavia, a differenza del cibo, in quest'area è molto più correlato agli effetti che un farmaco prescritto in modo errato può causare in un individuo. Anche così, i farmaci vengono introdotti in un rigoroso controllo di qualità .

Raccomandato

ettometro
2020
concorso
2020
glicosuria
2020