Industria leggera

In generale, le industrie sono classificate in due gruppi: industria pesante, i cui prodotti sono generalmente utilizzati in altre industrie o incorporati in altri processi di produzione, menzionando le industrie chimiche, metallurgiche o petrolchimiche; D'altra parte, l'industria leggera, che ha come obiettivo l' analisi, i cui prodotti sono preferibilmente destinati al mercato al dettaglio, cioè al consumatore finale. Nel suo processo di produzione, le materie prime o i prodotti agricoli semilavorati sono utilizzati dall'industria pesante.

Industria leggera

L'uso della luce o del capitale leggero è meno intensivo, vengono utilizzati meno macchinari leggeri e il loro impatto sull'ambiente è minore, quindi possono essere vicini a luoghi popolati, poiché la commercializzazione dei loro prodotti ha un grande valore aggiunto e sono strettamente legato al settore terziario del commercio, che fornisce prodotti al consumatore.

Le crisi economiche le colpiscono in larga misura, poiché a seconda del consumo locale, se la domanda di risorse scarse nella popolazione è scarsa, i prezzi dovranno scendere per collocare la produzione.

In relazione all'uso di energia, le sue spese sono inferiori a quelle dell'industria pesante .

L'industria leggera comprende molte filiali e i suoi prodotti sono deperibili o durevoli, ad esempio: l'industria tessile (tessuti, abbigliamento), l'industria alimentare (conserve, conserve, farina, pasta secca, vini, latte in polvere, ecc.). elettrodomestici (cucine, televisori, ecc.) industria calzaturiera, industria del tabacco, industria automobilistica, ecc.

I programmi per promuovere l'industria leggera sono tipici nei paesi sottosviluppati, con un evidente vantaggio derivante dai risparmi esterni offerti dalla possibilità di sostituire eventuali importazioni; tuttavia, questi programmi presentano spesso limitazioni nella fornitura di valuta estera per sostenere l'importazione di beni capitali necessari per questi processi di produzione.

Esempi di industria leggera o leggera:

L'elenco seguente include una varietà di prodotti che sono considerati parte dell'industria leggera: cibo, abbigliamento, bevande alcoliche, strumenti musicali, carta, telefoni cellulari, articoli da cucina, scarpe, prodotti per la lavorazione chimica, mobili, sigarette, fertilizzanti, prodotti computer, medicine, bibite, detergenti, elettrodomestici, automobili, tessuti, sedie in pelle.

Raccomandato

ettometro
2020
concorso
2020
glicosuria
2020