Guerra fredda

La guerra fredda fu uno scontro politico, economico, sociale, militare, informativo, scientifico e sportivo iniziato nella seconda guerra mondiale sul blocco occidentale (capitalista) guidato dagli Stati Uniti e il blocco orientale guidato dall'Unione Sovietica.

La sua origine risale al 1945, durante le tensioni dell'Unione Sovietica (inizio della Perestrojka nel 1985, caduta del muro di Berlino nel 1989 e colpo di stato in URSS nel 1991). Nessuna delle parti ha intrapreso un'azione diretta contro l'altra, che è stata definita un conflitto di "guerra fredda".

Guerra fredda

Le ragioni di questo confronto sono essenzialmente ideologiche e politiche. Infine, l'Unione Sovietica ha finanziato e sostenuto rivoluzioni e governi sociali, mentre gli Stati Uniti hanno offerto sostegno aperto e diffuso destabilizzazioni e colpi di stato, soprattutto in America Latina, in entrambi i casi i diritti umani sono stati gravemente violati.

Sebbene questi shock non abbiano portato a una guerra mondiale, le dimensioni e la gravità dei conflitti economici, politici e ideologici coinvolti hanno segnato una parte significativa della storia della seconda metà del 20 ° secolo. Le due superpotenze certamente volevano impiantare il loro modello di governance in tutto il mondo.

Alcune guerre sussidiarie di questo periodo furono: la guerra civile greca, la guerra di Corea , la guerra del Vietnam, la prima guerra afgana, la guerra civile del Libano, la guerra dell'Angola, la guerra indo-pakistana e la guerra del Golfo.

Nel senso specifico di sottolineare le tensioni geopolitiche tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti, il termine Guerra Fredda è stato attribuito al finanziere americano e consigliere presidenziale Bernard Baruch . Il 16 aprile 1947, Baruch fece un discorso in cui disse: "Non illudiamoci: siamo in una guerra fredda". Va notato che nel 1945 George Orwell fece un riferimento anche prima del termine quando spiegò: "uno stato che era sia invincibile che in uno stato permanente di" guerra fredda "con i suoi vicini". Il termine fu anche reso popolare dal editorialista Walter Lippmann con l'edizione del 1947 di un libro intitolato Guerra fredda.

Nel 2008, Barack Obama ha proposto di "iniziare da zero" nei rapporti con gli Stati Uniti . USA-Russia, ma intende installare un sistema di difesa antimissile che minaccia la sicurezza della Russia.

Vladimir Putin ha ripetutamente rivelato l'ipocrisia dei paesi membri della NATO, dichiarandoli "pace" e ampliando le loro basi militari in Europa, aumentando le loro truppe in Polonia, imponendo sanzioni economiche alla Russia e sostenendo gruppi guerriglieri e cospiratori. All'estrema destra in Europa nelle regioni della vecchia influenza russa, il caso più forte è l'Ucraina e il sostegno al governo e alle fazioni neonaziste.

Raccomandato

Desempleo cíclico
2020
allusione
2020
Wasabi
2020