giudice

Un giudice è un avvocato che ha la massima autorità in un tribunale. È quello che dopo un'analisi esaustiva delle idee e delle difese di ciascuna parte (l'imputato e l'attore) ha la capacità di giudicare liberamente e dare sanzioni o libertà a seconda dei casi. Un giudice è colui che amministra la giustizia in un modo che è equiparato ai principi morali su cui si basa, il giudice deve avere esperienza sufficiente per sviluppare una capacità di giudicare equamente.

giudice

Anche la giustizia della pace è una figura legale, ma consacra principi diversi da quelli di un giudice comune, questi non hanno tanto ambito legale e al contrario sono le persone che vengono sul sito della circostanza per mediare e raggiungere un accordo di pace in quello che entrambe le parti raggiungono un consenso e risolvono i problemi. È importante sottolineare che un giudice, essendo la massima autorità, non è esente dall'essere processato, al contrario, ci sono paesi in cui i sistemi governativi sono molto consapevoli di qualsiasi decisione presa da un giudice per provarlo. La libertà è limitata alla convenienza, quindi il concetto specifico di giudice è stato mutilato.

I giudici sono divisi in ogni sezione della politica giudiziaria, specializzata in questioni legali: criminali, civili, del lavoro, ecc., Che conferisce loro la giurisdizione in ragione della questione e che vengono restituiti in vari casi.

Queste persone e questo principio di giudizio legale iniziarono nell'antica Roma, erano destinate a personalità che a causa delle loro elevate capacità filosofiche e umane ispiravano rispetto, grazie all'equità delle loro decisioni, nell'ultima fase della storia di Roma la figura del giudice era già legale.

Raccomandato

rango
2020
Ascención
2020
confronto
2020