finito

Questa parola, come aggettivo, si riferisce a quegli oggetti che sono finiti o la cui superficie è stata perfettamente realizzata . Allo stesso modo, puoi parlare di quelle persone o oggetti che hanno perso forza, vigore o popolarità. Come nome maschile, viene utilizzato per racchiudere tutti quei tocchi o decorazioni che vengono posizionati su determinati oggetti per renderli visivamente ed esteticamente molto più attraenti, migliorando il loro aspetto generale. Normalmente, questa parola è usata in termini di produzione di prodotti il cui aspetto è importante, come automobili, dispositivi elettronici, mobili, tra gli altri oggetti.

finito

Le finiture sono anche conosciute come trattamenti superficiali, che vengono eseguiti al fine di dare un certo aspetto o caratteristiche alla superficie di qualsiasi oggetto . In alcune occasioni, questo passaggio può far sì che il prodotto entri nelle dimensioni specificate e che non vengano rispettate durante il processo. Inoltre, è noto che viene utilizzato per aumentare e controllare la durezza della superficie, ridurre l'adesione che presenta, migliorare la ritenzione di lubrificanti, fornire colore e brillantezza e aumentare la resistenza meccanica. Nonostante ciò, nell'inconscio collettivo l'idea di finitura persiste come solo un processo secondario, destinato semplicemente a migliorare l'aspetto del prodotto finale.

Esistono tre tipi di trattamento superficiale, meccanico (granigliatura, sabbiatura, impatto laser, brunitura, tempra esplosiva e rivestimento meccanico), termico (ricottura, rinvenimento, rinvenimento, maturazione e levigatura) e rivestimento o deposizione del materiale (spruzzatura termica, metallizzazione o proiezione termica con fiamma, deposizione di vapore, impianto di ioni, elettrodeposizione, elettro-formato, immersione in bagno di metallo fuso).

Raccomandato

Paleontología
2020
alpinismo
2020
l'outsourcing
2020