ermafroditismo

L'ermafroditismo si riferisce all'esistenza di organi sessuali femminili e maschili nello stesso essere vivente, cioè di quegli esseri viventi che hanno un apparato misto, in grado di creare gameti maschili e femminili, qualcosa che in certe specie come piante e alcuni pesci, rende possibile l'autofecondazione.

ermafroditismo

Nel caso degli esseri umani, l'autofecondazione è impossibile, tuttavia, se è possibile la comparsa di aspetti femminili e maschili che definiscono l'ermafroditismo. Questa anomalia nell'uomo porta alla sterilità e al possesso di organi sessuali poco sviluppati.

Il vero ermafroditismo è quello in cui le ovaie e i testicoli sono contemporaneamente presenti.

L'ermafroditismo è usato come tattica riproduttiva per quelle specie animali che hanno difficoltà a trovare un compagno, a causa della loro piccola popolazione, del loro habitat o del loro isolamento. L'unico inconveniente sarebbe che avrebbe mostrato una diminuzione dell'efficienza del lavoro riproduttivo, a causa della scarsa specializzazione.

Negli animali, il vero ermafroditismo proviene da animali invertebrati come lombrichi o lumache; Nel caso di mammiferi e uccelli, l'ermafroditismo rappresenta molto spesso una condizione patologica che porta alla sterilità. Solo nei pesci questa condizione si verifica frequentemente e naturalmente .

Sebbene le creature ermafrodite producano entrambi i tipi di gameti, è improbabile che si fertilizzino ; cosa succede se si verifica un incrocio tra diversi esseri che agiscono (entrambi) come maschio e femmina; questo è ciò che si chiama ermafrodismo simultaneo. Ci sono pesci che fanno sesso alla nascita e dopo aver procreato cambiano sesso, che si chiama ermafroditismo sequenziale.

Quelli con ermafroditismo sequenziale possono avere entrambi gli organi: femmina e maschio, solo uno sarà attivo e l'altro no.

Le piante considerate ermafroditi sono le seguenti: il tulipano, la rosa, il garofano, la magnolia, il loquat, l'albero di limoni, l'arancio, il melo, la cipolla, tra gli altri.

Nell'uomo, ci sono stati molti casi di ermafroditismo, tuttavia, questo termine non è assegnato come tale, ma è assegnata l'espressione intersessuale. Queste persone, nonostante abbiano entrambi gli organi sessuali, non hanno la capacità di riprodursi in entrambi i modi . Questa anomalia ha origine durante la gravidanza. Quando il feto è femmina, si verifica perché le ghiandole surrenali della madre creano eccessivamente ormoni maschili, causando un'alterazione dei genitali esterni. Nel caso in cui il feto sia maschio, proviene dal fatto che i suoi tessuti non hanno prodotto abbastanza testosterone durante la settimana 6 o 8 dopo la fecondazione.

Raccomandato

cariatide
2020
staffe
2020
Postura
2020