domanda

Appartiene al verbo interrogar, che deriva dal latino «interrogare», una parola composta dal prefisso «inter» che designa ciò che si trova al centro e dal verbo «rogare» che si riferisce a una richiesta. Chi pone una domanda, perché ha un dubbio, un'incertezza. Questa situazione, non chiarita o dubbia, è ciò che costituisce una domanda, e l'interrogante è anche interrogato per chiarire i propri dubbi.

È possibile rispondere alle domande immediatamente, nel tempo o non avere una risposta nota direttamente. Se qualcuno mette in discussione una persona sul tempo e questa persona indossa un orologio, sarà in grado di risponderti in quel momento, quindi la domanda non esiste più. D'altra parte, se una donna è in strada con un'amica e le chiede qual è il numero di telefono di una terza persona, ma la sua amica risponde di averlo scritto in un ordine del giorno che è tenuto a casa, la domanda non riceve risposta. Risponde immediatamente, sebbene possa ricevere risposta quando la signora arriva a casa sua, cerca l'ordine del giorno e comunica con l'altra per rispondere alla sua domanda.

domanda

Le domande sorgono in molte situazioni della vita quotidiana perché, in generale, ciò che accade non è suscettibile di una singola interpretazione e molte soluzioni ai nostri problemi non sono esposte, ma dobbiamo cercarle e non sappiamo come. I genitori hanno spesso domande o dubbi sull'adeguatezza dell'educazione fornita ai propri figli.

Amici o amanti possono averli sulla vera intenzione della relazione, ecc. Nel campo di polizia, quando viene commesso un atto illegale, la questione è determinare come è accaduto l' evento, perché e chi l'ha commesso. Nel campo accademico, gli studenti hanno domande, ad esempio, su come saranno valutati, se hanno capito bene la lezione, dove cercare informazioni e così via.

Tuttavia, per quanto andiamo avanti, è impossibile rispondere a tutte le domande, appaiono sempre nuove domande che diventano nuove sfide da risolvere. In effetti, ci sono domande che vengono presentate come grandi domande, perché prevedibilmente non hanno o avranno una soluzione definitiva: la morte, da dove veniamo, dove stiamo andando e altri dubbi esistenziali. Queste domande hanno una componente metafisica, poiché sono al di là della nostra comprensione ma sono inevitabili, sono come una tendenza innata nell'essere umano .

Fortunatamente, la maggior parte dei problemi che abbiamo sono risolvibili, quindi la domanda su di essi può essere risolta e trovata una soluzione.

L' effetto psicologico di una domanda provoca due possibili reazioni: alcuni possono paralizzare se stessi, senza sapere come agire e, al contrario, altri li comprendono come uno stimolo, qualcosa da affrontare.

Raccomandato

Ceppo batterico
2020
incesto
2020
ritorno
2020