discriminazione

La discriminazione è un atto di aggressione, in cui una persona è esclusa da un gruppo sociale, sia per le sue caratteristiche fisiche, perché presentano un tipo di malattia o lesione nota, sia perché non rispettano le disposizioni etiche del gruppo. Gli atti discriminatori incidono negativamente sulla società, contraggono le persone e indeboliscono la loro autostima, formano cattivi comportamenti nella società e creano barriere al razzismo. La discriminazione di oggi è molto dibattuta, dal momento che ci sono entità sociali ed enti pubblici che rendono le leggi responsabili del controllo di questi atti, ma anche in tempi in cui la sicurezza è fondamentale, ci sono sacche di cittadinanza che discriminano, che non accettano tutti per stesso e che supportano basi razziste e negative.

discriminazione

È comune osservare come ci siano persone che hanno caratteristiche discriminatorie nella loro personalità, tra cui questi odi sono stati classificati per offrire loro un trattamento migliore, come nel caso della Xenofobia, che consiste nel disprezzo e nella discriminazione nei confronti delle persone di altri paesi, sono persone che non misurano i loro scrupoli odiando una persona per nessun altro motivo se non quello di appartenere a un altro gruppo etnico o nazione . Da parte sua, la discriminazione razziale svolge un ruolo molto emotivo e delicato, in quanto disprezzo per le persone di un altro colore, è importante notare che, nonostante le guerre, l'abolizione della schiavitù e i diritti umani combattono razzismo ci sono ancora casi di discriminazione.

Un altro tipo di discriminazione di grande fama e combattimento è stata la discriminazione e gli abusi commessi contro le donne . La superiorità nella forza e nella brutalità dell'uomo l'ha portata a maltrattare la donna, ferendola sia fisicamente che mentalmente. Tuttavia, si tratta di una lotta ben vinta, che ha ottenuto grandi risultati a livello internazionale: nel 1979 è emersa la Convenzione dell'Assemblea delle Nazioni Unite, per l'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti delle donne e con essa le leggi nazionali e decretano che proteggono e gli danno il valore che meritano e il posto legittimo nella società .

La discriminazione ha portato le persone a basso reddito a vivere lontano dalle aree abitate da persone con una migliore qualità della vita, motivo per cui il termine dispregiativo che queste persone ricevono viene: marginale, perché vivono ai margini della città.

Raccomandato

Battisti
2020
oligarchia
2020
locanda
2020