discrezione

Discrezione è un termine polisemico. In primo luogo, si tratta di cautela, che un individuo possiede e che gli consente di riservare a se stesso i segreti che ha o le informazioni che ha, dati a cui altre persone potrebbero essere interessate. È così che viene anche chiamata prudenza quando si parla e si agisce, soprattutto quando ci sono circostanze che richiedono atteggiamenti sensibili. Può essere usato per sottolineare che dipende da discrezione, volontà o discrezione di qualcun altro su qualsiasi questione. Infine, è la situazione in cui non esiste un limite definito o in cui viene acquistato l'importo ritenuto necessario.

discrezione

In lingua spagnola, la parola "discrezione" è stata presa dal latino "discretio", noto anche come "discrezione", intorno al 13 ° secolo; Questo può essere tradotto come "l'atto del discernimento" ed è stato da questa definizione che è stato costruito l'attuale significato della parola che si riferisce alla prudenza . Al contrario, c'è indiscrezione, quell'atteggiamento caratterizzato da una mancanza di buon senso e buonsenso, quando si interviene in una conversazione o quando si eseguono determinate azioni; è una specie di "mancanza di tatto " quando si rivolge ad altre persone.

La discrezione è una virtù richiesta in alcuni ambienti, indipendentemente dalla sua natura. In alcuni lavori, in particolare quelli che coinvolgono essere legati allo stato, si aspettano che i loro dipendenti siano prudenti e discreti. Quando le relazioni interpersonali vengono mantenute con altri individui e conferiscono la loro intimità a qualcuno, si aspettano che mantenga discrezione nei loro confronti.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020