dialisi

È il processo mediante il quale le tossine e l'acqua in eccesso vengono rimosse dal sangue, di solito come terapia sostitutiva renale dopo la perdita della funzionalità renale nelle persone con insufficienza renale. Le ragioni più comuni per la dialisi sono: encefalopatia uremica, pericardite, acidosi, insufficienza cardiaca, edema polmonare o iperkaliemia. Esistono due tipi di dialisi; emodialisi: a volte si chiama rene artificiale. La persona o l'individuo deve frequentemente andare in una clinica speciale per ricevere il trattamento più volte alla settimana . Dialisi peritoneale: utilizza la membrana che riveste l'addome, chiamata membrana peritoneale, per filtrare il sangue.

dialisi

La dialisi rimuove dal sangue prodotti di scarto e liquidi che i reni non possono rimuovere. La dialisi aiuta anche a mantenere l'equilibrio nel corpo correggendo i livelli di varie sostanze tossiche nel sangue. Senza dialisi, i pazienti con insufficienza renale allo stadio terminale morirebbero a causa dell'accumulo di tossine nel sangue .

Questa procedura medica è progettata per sostituire alcune delle funzioni renali . Il trattamento deve rimuovere i prodotti di scarto e il liquido in eccesso ed equilibrare la quantità di elettroliti e altre sostanze nel corpo. Questo trattamento eseguito in modo efficace richiede una membrana semipermeabile, sangue, liquido per dialisi e un metodo per rimuovere il liquido in eccesso. Richiedono anche che la persona o l'individuo segua una dieta speciale. Il medico può aiutare a decidere il miglior tipo di dialisi per il tuo paziente.

Come accennato in precedenza per la chimica, una dialisi è la separazione di sostanze che sono insieme o miscelate nella stessa soluzione, attraverso una membrana che le filtra. "Attraverso la dialisi, una sostanza passa da un liquido in cui è in alta concentrazione, a un altro liquido in cui vi è una concentrazione molto bassa." Per la medicina è il trattamento medico che risiede nell'eliminazione artificiale delle sostanze nocive dal sangue, in particolare quelle trattenute a causa di insufficienza renale.

Secondo la storia, il medico olandese Willem Kolff costruì la prima macchina per dialisi nel 1943 durante l'occupazione tedesca dei Paesi Bassi. A causa della carenza di risorse, Kolff dovette improvvisare e costruire una macchina iniziale con pelli di salsiccia, macchina e altri oggetti disponibili al momento. Nei due anni seguenti, Kolff ha usato questa macchina per trattare 16 pazienti con insufficienza renale acuta, ma non ha funzionato bene. Quindi, nel 1945, una donna in coma di 67 anni ha ripreso conoscenza dopo 11 ore di emodialisi e ha vissuto altri sette anni prima di morire di una malattia non correlata. Fu il primo paziente trattato con successo con la dialisi.

Raccomandato

misantropia
2020
fecondazione
2020
kayak
2020