denti

La disposizione completa e ordinata di più denti è designata come protesi, ovvero la protesi si riferisce a un gruppo di denti situato nella cavità orale in un ordine preciso in base alla loro forma e funzione, grazie al quale sono Si possono menzionare due tipi di protesi: il "latte" o protesi provvisoria e la protesi permanente.

denti

Questa sostituzione nella protesi è causata dalla formazione dei denti definitivi nelle cavità interne della gengiva, appena sotto i denti temporanei, e quindi man mano che si formano gradualmente, spingono i denti temporanei verso l'esterno, strappandoli . Una volta che la radice dello stesso, in tal modo i denti del latte quando non possiedono l'unione con la gomma si staccano. Il processo di transizione tra le due protesi è indolore (indolore) e non risulta neppure fastidioso, l'unico effetto si verifica nell'estetica facciale del paziente poiché lo spazio gengivale rimane vice mentre il dente permanente finisce di emergere, questa protesi finale È composto da un gruppo di 32 pezzi dentali .

Poiché il gruppo di denti che compone la protesi è stato inizialmente menzionato, saranno posizionati in modo ordinato, questa disposizione sarà influenzata dalla loro funzione e forma, grazie alla quale quattro aree possono essere classificate all'interno della protesi, che sono: area dell'incisivo, si trovano nella parte centrale e anteriore della protesi, hanno una forma sottile e sottile con una superficie piatta, la loro funzione è quella di produrre il taglio del cibo e sono caratterizzati da un set di 8 (quattro superiore e inferiore ) denti attaccati alla gomma da una singola radice; area canina, hanno la funzione di produrre lo strappo del cibo tagliato, per questo hanno una forma appuntita proprio come gli incisivi sono attaccati alla gomma da una singola radice.

La protesi è coniugata da un totale di 4 canini (due superiori e inferiori); area premolare e molare, hanno la stessa funzione per ottenere la completa frantumazione del cibo, l'unica differenza tra loro sorge nella loro forma e aspetto, i premolari hanno 2 punte e due radici sono visibili solo nella protesi finale, mentre il molare ha 3 punte e 2-3 radici, il loro aspetto è evidente nei denti permanenti e temporanei .

Raccomandato

rabbino
2020
giudizio
2020
Natale carol
2020