danno

La parola danno deriva dal latino damnum che significa causare dolore o lesioni. Usiamo questa parola quando qualcosa che è in perfette condizioni, riceve un qualche tipo di colpo o forza esterna che lo danneggia e, a seconda dell'entità del danno, questo elemento che ha subito il deterioramento può interrompere le sue funzioni fino a quando il danno non viene risolto.

danno

Esistono molti tipi di danni, menzioniamo il danno fisico più rilevante: quando il danno causato genera lacerazioni, tagli o colpi che colpiscono il tuo corpo. Danno morale : se una persona riceve un'offesa e un infortunio, la persona colpita riceve un danno morale che influenza i loro principi morali. Danno legale : si riferisce al danno che un individuo o una società che merita l'inclusione di un tribunale per la sua soluzione può ricevere. Danno intenzionale : questo tipo di danno si verifica quando una persona è consapevole del trauma che sta compiendo, nonostante le conseguenze che ciò può generare. Danno colpevole : è un deterioramento che viene fatto inavvertitamente, la persona o l'essere vivente che lo fa non è responsabile per ciò che è stato causato. È noto in medicina come danno cerebrale ciò che colpisce le funzioni superiori del cervello a causa di infezioni, tumori o traumi.

In generale, il danno viene riparato, sia con l'obbligo di risarcimento sia con un impegno morale che è in grado di danneggiare il danno.

Raccomandato

glicemia
2020
naso
2020
Cupcake Android
2020