Curva di riscaldamento dell'acqua

È il risultato ottenuto rappresentando graficamente l'aumento della temperatura dell'acqua rispetto al tempo che è davanti al calore . Per avere una curva di riscaldamento, è necessario utilizzare un contenitore solido (di materiale isolante), riempirlo di acqua e sottoporli entrambi al calore.

Curva di riscaldamento dell'acqua

Il solido inizia ad assorbire il calore, che verrà trasmesso all'acqua, che aumenterà gradualmente di temperatura, fino a quando bolle, e da quel momento la temperatura smetterà di aumentare e inizierà a bollire .

Quando si confronta la variazione che la temperatura presenta, rispetto al tempo, viene generata quella che conosciamo come curva di riscaldamento.

Detta curva di riscaldamento può essere utilizzata non solo con l'acqua, che è un liquido, che (raggiunto la sua temperatura massima) può essere convertito in gas. Ma anche con un solido che può essere trasformato in liquido e infine finire in gas.

Si chiama curva perché questa è la forma del grafico. Per ottenerlo, viene disegnata una linea verticale (asse y) che rappresenterà la temperatura, che viene intrecciata con una linea orizzontale che rappresenterà il tempo (asse x). Unendo i punti di coincidenza tra temperatura e tempo, si otterrà la curva di riscaldamento.

Il grafico otterrà la sua curvatura quando inizia con una linea inclinata molto verticale che diventerà sempre più orizzontale. Quando il grafico rimane orizzontale, è perché la temperatura è stata mantenuta nel tempo, questo si verifica quando l'elemento sottoposto a calore è alla sua massima temperatura, cioè dove subirà il cambiamento di stato (da solido a liquido o da liquido a gas).

Se il processo di rappresentazione grafica inizia con un elemento in uno stato solido, la sua curva di riscaldamento rimarrà orizzontale quando si passa a uno stato liquido e una volta completata questa trasformazione, la curva inizia (di nuovo) con l'inclinazione molto verticale, fino a che il liquido raggiunge la sua temperatura massima, la curva diventa di nuovo una linea orizzontale e si raggiunge l'ebollizione (passaggio da liquido a gas).

Si chiama " calore latente di fusione ", alla massima temperatura di un solido nel suo cambio di stato in liquido e "calore latente di ebollizione", alla massima temperatura di un liquido nel suo cambio di stato in gas.

Raccomandato

antropico
2020
continente
2020
amusia
2020