controcultura

Questo termine può essere definito in due modi, in primo luogo può essere definito come un attacco alla cultura prevalente, e in secondo luogo è considerato come una cultura opzionale che si trova dalla parte del mercato e dei mass media.

controcultura

Questo termine è usato specificamente per descrivere un movimento strutturato e importante, la cui attività colpisce molti individui che dura per un tempo considerevole. La controcultura è stata la costruzione di tutti i progetti e i sogni di un determinato gruppo sociale. In poche parole, la controcultura è qualsiasi movimento comunitario e culturale che si caratterizza per essere contro i valori culturali .

Esistono varie manifestazioni controculturali : ci sono le cosiddette tribù urbane, che sono composte da quei giovani interessati a scoprire un'identificazione, un'identità che né la famiglia né la società sono state in grado di offrire loro. I gruppi di attacco sono quelli costituiti da bande criminali responsabili dell'attacco e della destabilizzazione violenta del sistema già istituito. I gruppi sociali alternativi sono quelli che sono alla ricerca di un significato per l'esistenza attraverso diversi mezzi che si oppongono al materialismo sociale.

La controcultura è considerata da molti come usanze parzialmente pacifiche e transitorie, quando ciò accade sono considerate sottoculture, cioè un derivato delle culture predominanti che non le si oppongono efficacemente. Da un punto di vista epistemico, la controcultura può essere considerata come qualcosa di ingannevole, dal momento che fa percepire una certa comunità che presenta caratteristiche anticonvenzionali alla cultura prevalente, come una cultura totalmente autonoma .

Raccomandato

diamante
2020
termodinamica
2020
foglio
2020