congiuntura

Secondo la storiografia, come si dice nella storia che l'umanità lascia per iscritto della propria storia, la congiuntura implica un tempo storico che può essere breve o, al contrario, durare anni, decenni e persino secoli. Il tempo di cui sopra è costituito dalla durata totale del tempo in questione e dagli eventi specifici che si sono verificati. Per rendere il concetto più semplice e comprensibile, vale la pena menzionare alcuni esempi di situazioni come: processi economici, rivoluzioni, crisi sociali e politica, tra gli altri.

congiuntura

Nel linguaggio colloquiale, la congiuntura è collegata a quegli elementi estrinseci che influenzano la realtà di qualcosa o qualcuno . Un milionario, a causa della situazione della sicurezza nel suo paese, è costretto a mobilitarsi con le guardie del corpo e costruire grandi mura con sbarre elettrificate intorno alla sua casa per proteggere la sua famiglia. L'uomo non si sente a proprio agio con queste decisioni, ma il contesto lo costringe ad agire in quel modo.

La situazione è composta da elementi sociali, politici, economici e persino geografici, climatici e meteorologici, locali e internazionali, ma è sempre una situazione a breve termine, che non è sufficiente per stabilire un ciclo economico. Questo è il motivo per cui si dice che una situazione è congiunturale quando è transitoria nel corso del processo economico.

I responsabili politici sono sempre stati vigili sulla situazione. I governi hanno creato agenzie dedicate allo studio della congiuntura, a partire dalla fondazione nel 1920 dell'Ufficio Nazionale di Ricerca Economica di New York, guidata dall'economista americano Wesley Clair Mitchell (1874-1948), professore alla Columbia University. L'Unione Sovietica istituì un servizio investigativo simile nello stesso anno.

I settori degli affari privati ​​degli Stati Uniti sono stati i primi a studiare i cicli economici, ovvero la congiuntura nel settore privato dell'economia, che è per loro una variabile decisiva nella formulazione dei loro obiettivi di produzione, vendite, esportazioni e Utilità

Sotto questa ispirazione, i modelli di pianificazione strategica pubblica erano anche inclini a studiare la congiuntura, cioè la successione di episodi fortunati o sfortunati nel processo economico nazionale e internazionale, per identificare opportunità e minacce a breve termine.

Il professor Mitchell, propenso al comportamentismo, ha sostenuto che i fenomeni dell'economia appartengono al mondo del comportamento umano e quindi sono il risultato di azioni e reazioni reciproche tra agenti economici. Nei fenomeni dell'economia, sono interessati l'istinto delle persone e le circostanze dell'ambiente esterno in cui operano. Per studiare questi fenomeni, il comportamentismo applica metodi oggettivi, sperimentali e comparativi, togliendoli dalla chimica e dalla psicologia. Ma l'importanza di questo pensiero economico risiede nel valore che attribuisce al comportamento umano nel processo dell'economia. Sembra logico pensare che non tutto sia risolto in figure e formule economiche ed econometriche e che l'essere umano con le sue paure, i pregiudizi, le ignoranze, le ambizioni, le vanità, cioè con il "suo comportamento". Ha un'influenza decisiva sul corso degli eventi economici.

Raccomandato

albume
2020
Design tessile
2020
I dispositivi
2020