Comunicazione aggressiva

La comunicazione aggressiva si basa sulla stima che le nostre idee e desideri siano al di sopra di quelle degli altri. In questo modo, le persone che usano un linguaggio aggressivo si difendono in modo tassativo, anche se ciò significa violare gli standard etici e i diritti degli altri. Le persone che comunicano in modo aggressivo tengono conto solo dei propri diritti e non tengono conto dei sentimenti altrui, che danneggiano la comunicazione.

L'abuso verbale e non verbale è un tipo di colpire che all'inizio non lascia traccia fisica, ma è più doloroso e più difficile da recuperare. La vittima non ha nulla di palpabile per rendere evidente l'attacco (contusione), questo facilita il gioco di negazione-confusione.

È uno strumento di controllo per ottenere potere sull'altra persona. E può essere aperto o nascosto: nelle coppie si verifica lo scambio di ruoli vittima-vittimista. Ma può succedere stereotipicamente.

Comunicazione aggressiva

La comunicazione aggressiva nasce generalmente dalla repressione di una profonda aggressione, generata molti anni fa, da figure significative o parentali. Questa aggressione ha provocato rabbia contro gli aggressori e contro se stesso; Rabbia che viene quindi trasferita solo al partner, che l'attaccante utilizza come cestino.

I suoi effetti sono qualitativi; Solo l'angoscia della vittima può definire il grado di aggressività. Questo è generalmente privato, è comune che solo la vittima lo ascolti, soprattutto all'inizio, perché l'aggressore lo sta cercando.

Questo stile di comunicazione mostra una mancanza emotiva da parte di coloro che devono imparare che parlare con un'altra persona implica non solo la cura degli interessi personali, ma anche quelli degli altri.

Esistono forme di comunicazione aggressiva che possono anche essere frequenti nel dialogo quotidiano: lamentele, rimproveri personali, ricatti emotivi o manipolazione ne sono un chiaro esempio.

Lo stile aggressivo di comunicazione si contrappone allo stile passivo che mostra il ruolo di quella persona che assume un ruolo secondario nella comunicazione. Nessuno di questi stili di comunicazione è appropriato, poiché l'ideale è raggiungere un equilibrio di assertività.

Attualmente, ci sono corsi di formazione su argomenti di comunicazione in cui lo studente ottiene gli strumenti necessari per imparare ad esprimersi correttamente prestando attenzione non solo alle parole ma anche alla forma.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020