computer

Il computer è un sistema elettronico costituito principalmente da una CPU (unità centrale di elaborazione), che è il suo "cervello", ed è costituito da un microprocessore costituito da un chip (costituito da un pezzo di silicio che contiene milioni di componenti elettronici ). Il computer è in grado di ricevere una serie di comandi ed eseguirli eseguendo calcoli complessi o raggruppando e correlando altri tipi di informazioni. Questo dispositivo è anche noto come computer.

computer

Qual è il computer

Il computer, la cui etimologia deriva dal latino "computare" (che significa calcolare, calcolare, valutare o valutare), è un dispositivo elettronico che contiene più circuiti, attraverso i quali rispetta le istruzioni che l'utente ordina con una funzione specifica. Queste linee guida sono note come "input" e il processo è chiamato "programmazione".

Il programmatore ha il compito di fornire al computer le informazioni necessarie per eseguire azioni relative al calcolo o all'analisi dei calcoli, i cui risultati sono chiamati "output". Le istruzioni inserite vengono eseguite attraverso un linguaggio formale, che consente al programmatore di indicare quale comportamento fisico e logico deve avere la macchina.

Per l'elaborazione delle informazioni, il computer ha un'unità di elaborazione centrale o CPU per il suo acronimo in inglese, che è il suo cervello, dove si trovano i circuiti e le connessioni che lo uniscono al resto dei dispositivi, che insieme, compongono il computer. Questi dispositivi possono essere dispositivi di input, archiviazione e output.

Il computer ha la capacità di archiviare, ricevere o trasmettere informazioni, che possono essere create o modificate al suo interno. Funziona come un file di informazioni digitali e come un ufficio, dal momento che ha più programmi che sostituiscono le funzioni di altri dispositivi che sarebbero in uno.

Cronologia del computer

Sin dall'inizio dei tempi, l'uomo ha usato metodi rudimentali per eseguire calcoli di addizione e sottrazione, che hanno portato all'invenzione dell'abaco nel 2.700 a.C., da parte delle civiltà cinese e sumera.

Ma non è stato fino a molti anni dopo nella storia, quando sono stati fatti progressi nella conoscenza e nell'applicazione di essi per i calcoli e i calcoli dei dati . All'incirca nell'830 d.C., il matematico persiano Musa al-Juarismi ( 780-850), creò l'algoritmo, che è l'insieme di regole ordinate che consente di risolvere un problema o svolgere alcune attività, che è una delle basi fondamentali di il programma attuale.

Furono costruite macchine simili ai computer, come quella creata nel 1822 dal matematico e scienziato Charles Babbage (1791-1871), che fu il primo motore di calcolo automatico . Più tardi, e con lo sviluppo di più dispositivi meccanici e altre scoperte, furono raggiunte generazioni di questi dispositivi; In queste fasi è possibile osservare come è stata la linea temporale dei computer.

Generazioni di computer

computer

Le generazioni di computer rappresentano le fasi dell'evoluzione e i cambiamenti che sono sorti nella tecnologia di queste macchine, in cui sono stati incorporati gli ultimi progressi della scienza e li hanno resi più efficaci. Secondo il tipo di fonte, ci sono tra le cinque e le otto generazioni. Otto generazioni dell'evoluzione del computer si svilupperanno qui:

1. Prima generazione di computer (1940-1956)

Nella prima generazione di computer, sono state evidenziate grandi scoperte per l'archiviazione e l'invio di informazioni, come l'uso di valvole elettroniche, tubi di mercurio i cui cristalli emettevano segnali elettronici, chiavi, cablaggi, tra gli altri.

Inoltre, l' archiviazione è stata avviata in forma binaria, spostando l'archiviazione decimale; è stata incorporata una stampante; Emerse il primo computer commerciale; elaborazione dei dati in tempo reale avviata; e l'output su monitor video.

2. Seconda generazione di computer (1956-1964)

In questa generazione il transistor sostituisce la valvola utilizzata nella precedente; la velocità nelle sue operazioni aumentò e le sue dimensioni diminuirono, quindi non erano necessari grandi sistemi di raffreddamento, come nella prima generazione.

Le reti magnetiche centrali sono state utilizzate per l'archiviazione primaria. Il linguaggio COBOL è stato sviluppato come un linguaggio di programmazione universale che può essere utilizzato su ogni computer, in modo che i programmi possano essere trasferiti da un computer a un altro. Sono stati inoltre sviluppati monitor video e dispositivi di uscita audio di alta qualità.

Uno dei progressi più importanti fu la creazione del circuito integrato, creato dall'ingegnere elettrotecnico e fisico americano Jack Kilby (1923-2005), che permise ai computer di ottenere una velocità incredibile nel calcolo delle loro operazioni.

3. Terza generazione di computer (1965-1971)

I circuiti integrati sono al centro della scena, a cui migliaia di componenti elettronici sono stati adattati in modo minuto. Le sue dimensioni furono ulteriormente ridotte, emettendo meno calore ed essendo più efficienti dal punto di vista energetico.

In questa generazione è nato il termine software, quindi sono emerse aziende specializzate in esso. I circuiti integrati hanno permesso di combinare le applicazioni per scopi diversi, come le applicazioni aziendali e matematiche, fornendo così una maggiore flessibilità nei loro programmi, e hanno acquisito la capacità di eseguire programmi simultanei (multiprogrammazione). Sono stati sviluppati memoria virtuale e sistemi operativi complessi.

È stata raggiunta la connessione alla televisione e ad un registratore a cassette magnetiche; adattare i trasformatori CA a CC; batterie ricaricabili con autonomia di 5 ore; fogli di calcolo e elaboratori di testi. Sono emersi linguaggi di programmazione compatibili come BASIC, FORTRAN, PASCAL, ALGOL, C, FORTH.

Verso la fine di questa generazione, la società INTEL ha sviluppato il microprocessore, che ha avviato i microcomputer e accelerato i progressi tecnologici computazionali.

4. Quarta generazione di computer (1972-1982)

Si è sostanzialmente distinto sostituendo la memoria dei nuclei magnetici con chip di silicio, oltre all'integrazione di più componenti in esso, che è stato possibile grazie alla miniaturizzazione dei circuiti, che ha portato all'esistenza di personal computer o PC (personal computer).

In questa generazione, numerosi progressi sono emersi in un breve periodo:

  • L'inclusione del sistema operativo standardizzato MS-DOS (sistema operativo MicroSoft Disk).
  • La creazione dell'ICLSI (Integrate Circuit Large Scale Integration), che ha permesso di aumentare il numero di componenti sullo stesso circuito (fino a 300.000 sullo stesso chip).
  • Le CPU hanno raggiunto capacità fino a 40 KB, essendo in grado di ospitare un dischetto da 5''1 / 4 360KB e di ospitarne uno simile o un disco rigido fino a 10 MB
  • Sorge l'elaborazione elaborata.
  • Utilizzo della cache.
  • Monitora con qualità superiore, che ha permesso di eseguire software grafici più avanzati.
  • Sono emerse le memorie a 72 pin che gli hanno dato una maggiore velocità di elaborazione rispetto al precedente 30 pin.

5. Quinta generazione di computer (1983-1989)

Il decennio degli anni ottanta è servito come base per la quinta generazione di computer, che era un progetto lanciato in Giappone, caratterizzato dallo sviluppo di microelettronica e software, intelligenza artificiale, sistemi multimediali, tra gli altri.

Il supporto di memorizzazione delle informazioni inizia a essere realizzato in dispositivi magneto-ottici, la cui capacità supera le decine di Gigabyte. Viene visualizzato il DVD (Digital Versatile Disc), che consente di memorizzare video e audio; e la capacità di archiviazione complessiva cresce esponenzialmente.

6. Sesta generazione di computer (1990-1999)

Questa generazione è stata divisa in tre da altre fonti, poiché ci sono quelli che assicurano che ci sia una settima e un'ottava generazione.

Lo sviluppo e il lancio di Internet in tutto il mondo, hanno cambiato per sempre le modalità di comunicazione dell'uomo e del lavoro. Nella sesta generazione viene creato il primo supercomputer con capacità di elaborazione parallela, che può funzionare contemporaneamente con diversi microprocessori.

I computer di questa generazione sono in grado di riconoscere la voce e le immagini e possono comunicare con il linguaggio naturale e acquisire la capacità di prendere decisioni basate sull'apprendimento acquisito basato su sistemi esperti e sull'intelligenza artificiale stessa. Quest'ultimo mira a fornire al computer un'intelligenza simile a quella umana, in cui la macchina è in grado di risolvere i problemi senza l'intervento umano, usando il ragionamento basato sul comportamento che un essere umano avrebbe in una situazione del genere.

7. Settima generazione di computer (2000-2016)

Si ritiene che la sesta generazione sia terminata nel 1999, dando il via alla settima con la comparsa di schermi LCD, lasciando fuori i raggi catodici e spostando dischi rigidi ottici e DVD; Viene creata una capacità di archiviazione dei dati che supera i 50 GB.

In questa generazione, il computer sostituisce la televisione e le apparecchiature audio, poiché integrano le funzioni svolte da questi distribuendo film, programmi, musica e altre risorse su Internet. Il noto computer desktop è sostituito dai laptop. Più tardi, l'arrivo di smartphone o smartphone, orologi intelligenti, tra gli altri dispositivi, consente all'utente di portare un computer in tasca.

8. Ottava generazione di computer (2012-oggi)

Si parla di un'ottava generazione caratterizzata dalla graduale scomparsa di dispositivi fisici e meccanici . La base del suo funzionamento è la nanotecnologia e gli impulsi elettromagnetici, sebbene non sia stata commercializzata o utilizzata in modo massiccio sul mercato.

Parti di computer

I computer sono costituiti da più elementi che lo compongono o che svolgono la funzione di estensione delle loro funzioni. Secondo il loro stato (fisico o virtuale), sono divisi in:

software

È la parte immateriale del computer e si riferisce all'insieme di programmi attraverso i quali è possibile eseguire attività su di esso. Tra questi ci sono sistemi operativi, applicazioni, Internet, giochi, tra gli altri.

Da quanto precede, un sistema vitale per il funzionamento di un'apparecchiatura informatica è il sistema operativo, poiché è come la coscienza del computer e senza la quale la macchina sarebbe inutile. È ciò con cui l'utente avrà un contatto diretto e, a seconda del tipo di sistema, la sua interfaccia sarà diversa.

hardware

Si riferisce alla parte tangibile del computer: "il corpo" di esso. Ogni hardware dipenderà dal suo tipo, poiché un computer desktop avrà bisogno almeno di un monitor, una CPU, una tastiera, un mouse e il suo cablaggio per funzionare; Un computer giocatore avrà bisogno di altri elementi; E un laptop è un computer a corpo intero, che avrà solo bisogno del cavo di alimentazione .

Parti dell'hardware o degli elementi del computer possono essere: la scheda madre o scheda madre, tastiera, mouse o mouse, monitor, CPU, altoparlanti, microfono, cuffie o auricolari, unità DVD, stampante, joystick, webcam, tra gli altri.

Importanza dei computer

I suoi vantaggi non sono pochi:

  • È ecologico, poiché grazie alla digitalizzazione delle informazioni è stato possibile far sì che innumerevoli documenti fossero “scritti” virtualmente, senza usare la carta.
  • La sua velocità, con la quale il lavoro che potrebbe richiedere anni ai ricercatori, grazie a questi dispositivi, può essere svolto in giorni o settimane.
  • Semplificano inoltre le attività di progettazione e pianificazione dei progetti.
  • Comunicazioni, con l'uso di reti interne e Internet.
  • Risolvere problemi matematici e di altro tipo; attraverso di essi, l'uomo può tenersi informato sulla situazione locale o mondiale.
  • Con vari programmi per computer, le diverse aree professionali possono completarsi e supportarsi a vicenda.
  • Sono in grado di lanciare statistiche con i dati corretti inseriti al loro interno.

Immagini al computer

computer

computer

computer

computer

Domande frequenti sul computer

Che cos'è ea cosa serve un computer?

È un'apparecchiatura elettronica che viene utilizzata per eseguire calcoli complessi o alcune attività che richiedono esseri umani, come disegnare piani, inviare un'e-mail, scrivere un articolo o ascoltare musica.

Leggi di più

Quali sono le funzioni del computer?

La sua funzione principale è quella di elaborare una grande quantità di informazioni con velocità e precisione, e lo fa accettando l'input di dati, elaborandolo, memorizzandolo e producendo l'output dei risultati.

Leggi di più

Qual è la storia del computer riassunta?

L'origine della prima calcolatrice proviene dall'abaco migliaia di anni fa e nel corso dei secoli sono stati concatenati nuovi elementi meccanici, elettrici ed elettronici per integrare il primo computer nel 20 ° secolo, che era sono stati integrati nuovi elementi che gli hanno dato velocità, precisione, nuove funzioni e una gamma di possibilità nelle sue applicazioni.

Leggi di più

Chi ha inventato il computer?

Si può dire che un importante precursore di questo nel XIX secolo fu il matematico e scienziato Charles Babbage che inventò il primo calcolatore meccanico; ma il primo computer programmabile era lo Z1, che era un calcolatore meccanico elettrico ed è stato inventato dall'ingegnere tedesco Konrad Zuse (1910-1995).

Leggi di più

Quali sono le migliori marche di computer?

Tra i migliori marchi oggi sul mercato si possono citare: computer HP, Apple, Lenovo, Asus, Acer, Toshiba, Dell e Samsung.

Leggi di più

Raccomandato

mente
2020
abisso
2020
perturbazione
2020