Commercio intraindustriale

Il termine commercio intra- industriale è usato per indicare un processo di scambio di prodotti equivalenti che appartengono allo stesso settore industriale, un esempio di questo può essere pezzi di ricambio per veicoli, forniture per ufficio, tra gli altri. Questo tipo di commercio è ampiamente utilizzato nell'area commerciale internazionale, in particolare nelle procedure che comportano l'importazione e l'esportazione di beni appartenenti allo stesso ramo industriale.

Commercio intraindustriale

Questo tipo di commercio è stabilito secondo una serie di principi, che stabiliscono che un'economia deve essere specializzata, al fine di ottenere il massimo dalle prestazioni progressive. Stabilisce inoltre che l'obiettivo da raggiungere non ha alcuna relazione con il voler mantenere le differenze riguardo alle dotazioni locali, come stabilito nelle teorie neoclassiche. Garantisce inoltre che gli Stati siano in grado di specializzarsi in varietà controllate di produzione al fine di trarre vantaggio dai benefici che l' economia di scala comporta, il tutto senza influire sulla diversità dei prodotti disponibili per il proprio consumo. .

Il commercio intra-industriale può essere di diversi tipi, tre dei quali spiccano di più, come il commercio di merci differenziate orizzontalmente, il commercio di merci omogenee e il commercio di merci differenziate verticalmente. Nonostante il fatto che la maggior parte delle teorie che sono incaricate di studiare il commercio intra-industriale ponga maggiormente l'accento sullo scambio di prodotti, va notato che attualmente esiste un mercato importante in quello che è lo scambio di servizi.

Alcune persone confondono spesso il concetto di commercio intra-industriale con il commercio intersettoriale, tuttavia ci sono una serie di caratteristiche che fanno la differenza tra i due. Da un lato, nel commercio inter-settoriale, è responsabile della commercializzazione di prodotti appartenenti a diversi settori industriali e che si verificano tra stati diversi, mentre nel commercio intra-settoriale tratta solo prodotti dello stesso settore industriale. Inoltre, nell'inter-industria l'obiettivo primario è quello di raggiungere costi di opportunità che contribuiscano allo sviluppo di paesi, aziende e industrie, in modo che possano specializzarsi nelle filiali in cui i costi di opportunità sono bassi, il che significa un progresso scambi di prodotti in modo efficiente, mentre nell'industria intra-industriale l'obiettivo è semplicemente quello di scambiare prodotti dello stesso ramo.

Raccomandato

neurone
2020
Impero neo-babilonese
2020
sistema
2020