collettività

La parola collettività serve a definire un gruppo di individui che, con caratteristiche o interessi comuni, decidono di riunirsi per proteggersi e aiutarsi a vicenda. La collettività, quindi, è una specie di gruppo sociale, che nasce dalla necessità degli individui di stare insieme, con chi sono, i loro pari; sia a livello di professione, nazionalità, ecc.

In questo senso, la comunità fornisce alla persona stabilità, fiducia, senso di appartenenza, impedendo alle persone di sentirsi sole e indifese. Un esempio di collettività è la comunità omosessuale, la comunità ebraica, la comunità cattolica, ecc. Tutte queste comunità ospitano persone che uniscono qualcosa, uno scopo, alcuni ideali, ecc.

collettività

Le comunità esistono in molte parti del mondo; Questo perché l' uomo, essendo un essere sociale per natura, è sempre alla ricerca di interazione con i suoi simili per evolversi e vivere insieme. Ciò consente, logicamente, di cercare di risolvere congiuntamente i problemi che si presentano, nonché il modo di vedere realizzate le loro aspettative. Questa necessità di interazione è ciò che ha guidato la creazione di collettività.

Un esempio molto chiaro è quello degli immigrati che, avendo una storia comune e condividendo le stesse aspettative su una nuova terra, cercano di riunirsi per trovare soluzioni ai problemi che potrebbero avere in comune. Ad esempio, negli Stati Uniti, la comunità ispanica è sempre stata unita nella lotta per un migliore trattamento da parte del governo nordamericano.

In breve, come è stato osservato, il termine collettività è associato a gruppi di persone che condividono le stesse idee, gli stessi valori, le nazionalità e che presentano una certa organizzazione stabile nel tempo e interagiscono per raggiungere determinati obiettivi.

Raccomandato

reportage
2020
Tarea
2020
invenzione
2020