Codice a barre

I codici a barre e il sistema standard di identificazione GS1 tramite numeri e barre sono attualmente uno strumento per operazioni logistiche e commerciali con partner commerciali, siano essi fornitori o clienti. Il codice a barre è stato sviluppato da Norman Joseph Woodland, quando ha disegnato una serie di linee nella sabbia per creare un codice morse. NRC è stata la prima azienda a sviluppare uno scanner per codici a barre e per il quale è stato concesso il brevetto nel 1966. Il primo oggetto scansionato era un pacchetto di pneumatici Wrigley, al supermercato Marsh di Troy, Ohio, nel giugno 1974. .

Codice a barre

Che cos'è un codice a barre

Un codice a barre è un'immagine rettangolare o quadrata, composta da una serie di linee parallele e spazi bianchi con una larghezza variabile che può avere cifre numeriche nella parte inferiore, consentendone la scansione. È un elemento essenziale per i prodotti di essere nei supermercati e nei negozi.

Il codice a barre GS1 unifica il nome assegnato a un articolo in tutta la rete di titoli, inoltre facilita l'interoperabilità del suo utilizzo con quelli dei suoi fornitori o clienti, consentendo loro di essere elaborati senza errori nei loro informazioni a beneficio del consumatore facilitando il pagamento per i punti vendita.

Usi di un codice a barre

Ogni prodotto è identificato con un numero di codice a barre, vale a dire che non importa se si tratta dello stesso prodotto, ma in presentazioni diverse, non avranno mai lo stesso codice, ad esempio, se hai un pacchetto di 500 grammi di cioccolato e un altro di lo stesso marchio ma 250 grammi, entrambi avranno codici a barre diversi. I suoi usi più frequenti sono:

  • Semplifica l'etichettatura : l'eliminazione di questo meccanismo consente un migliore controllo delle scorte di merce, facilitando l'acquisizione di inventari.
  • Analisi statistica : consente di eseguire analisi statistiche, facilitando le prestazioni delle statistiche sulle vendite e l'analisi di mercato.
  • Vendita di prodotti : ogni marchio di prodotto, per la sua cancellazione nei punti vendita, deve avere un codice a barre, nonché per la sua entrata negli inventari e la sua esportazione. In questo modo sarà più facile individuare i segni sugli scaffali, nei negozi o nei negozi.
  • Possibilità di una registrazione efficace : quando il codice prodotto è registrato, mostra accuratamente la sua disponibilità negli inventari, migliora anche i tempi di distribuzione e favorisce un riempimento efficace.

Il lettore di codici a barre è un dispositivo che funziona come uno scanner che utilizza un laser per leggere i codici posizionati sul prodotto, trasmettendo queste informazioni a un computer in un formato dati tradizionale.

Come creare un codice a barre

Codice a barre

Attualmente il codice a barre è un requisito necessario per il commerciante che desidera collocare il suo prodotto in diversi punti vendita e per l'esportazione. Inoltre, i prodotti con questo codice hanno una maggiore accettazione negli stabilimenti commerciali.

Prima di tutto, è importante chiarire che non esiste un unico codice a barre. Piuttosto, ci sono diversi tipi di questi. Sono divisi in due gruppi principali: codici lineari e bidimensionali .

La creazione di codici a barre semplifica i sistemi di raccolta e i processi aziendali tra le società messicane, consentendo acquisti sicuri, confortevoli e più veloci, oltre a facilitare un migliore controllo delle scorte.

Nel caso del Messico, ha assegnato il prefisso 750 per ciascun codice a barre, questo è per l'identificazione dei prodotti di questo paese. Inoltre, il portale GS1 del paese di riferimento richiede una firma elettronica avanzata (FIEL) del rappresentante che sarà registrata nell'associazione.

Per assegnare un codice a barre del prodotto, è necessario presentare una serie di documenti presso alcuni uffici GS1 autorizzati in tutto il paese o tramite www.gs1mexico.org

Un commerciante può essere il suo generatore di codici a barre, dopo aver creato il codice, lo scarica e lo stampa nei formati: GIF, AI, PDF, PNG, EPS e JPG. Non è necessaria l'installazione di software.

Tipi di codici a barre

Databar GS1

Viene utilizzato per alimenti come frutta e verdura, le informazioni nei loro numeri sono: lotto, data di scadenza dell'articolo e peso

Codici lineari

Utilizzato in prodotti di imballaggio di piccole dimensioni, poiché il tradizionale codice a 13 cifre non è possibile a causa delle dimensioni dell'imballaggio.

Codici postali

Sono stati creati per inviare documenti attraverso i sistemi postali del paese.

EAN / UPC

Conosciuti anche come GTIN 13 e UPC, sono i più utilizzati per identificare i prodotti.

Codice QR

Chiamati anche codici bidimensionali, vengono utilizzati nei processi in cui è necessario trasportare molte informazioni dirette a un sito Web.

Differenza tra un codice a barre e un codice QR

Il codice QR è un sistema di archiviazione simile ai soliti codici a barre, la differenza è che un codice QR memorizza più dati, che possono essere scansionati verticalmente o orizzontalmente per essere decodificati.

Il lettore QR / QR Scan è un dispositivo con il quale è possibile scaricare i codici QR direttamente dal browser.

Raccomandato

Paleontología
2020
alpinismo
2020
l'outsourcing
2020