citologia

La citologia è una scienza che secondo la sua etimologia ( «Cito» : dal significato greco Cell ) studia tutto ciò che riguarda il comportamento cellulare degli esseri viventi, specialmente negli esseri umani, poiché è in noi che sono stati sviluppato più funzioni, applicazioni e sfide. Nel corso della storia, possiamo vedere l'assenza di queste basi, non fino all'invenzione del microscopio, poiché la creazione di questo apparato ha rappresentato l'evoluzione dello studio cellulare, anche se è chiaro che la medicina aveva precedentemente toccato il campo di studio cellulare .

citologia

La citologia è una scienza sperimentale, di osservazione del comportamento, da un punto di vista microscopico, tuttavia, con proiezioni macroscopiche, poiché le alterazioni che possono sorgere a livello cellulare, influenzano direttamente le reazioni e gli stimoli del corpo in generale. Questa scienza si concentra sulla realizzazione di cure per malattie su larga scala, come l' HIV, il cancro, la tubercolosi, le malattie veneree o virali, in cui il ceppo di un batterio può influenzare una notevole massa della popolazione.

Considerata da molti specialisti una delle basi principali della biologia moderna, la citologia comprende un ampio campo di studio, in cui l'unità di misura è il micrometro, l'unità in cui sono visibili, attraverso l'uso di tecniche di colorazione e separazione., le piccole cellule che possono contenere porzioni di tessuto rimosse dall'area in questione, attraverso processi di taglio, raschiatura ed estrazione. Grazie alla citologia, sono stati sviluppati test di laboratorio per escludere possibili condizioni di virus .

La citologia viene anche data a questi test, tra cui il « Pap» è uno studio che con una raschiatura della zona interessata serve a determinare la presenza del Papillomavirus umano (HPV), una malattia venerea altamente contagiosa in cui il paziente presenta patologie, sia interne che esterne, ma che viene rilevato osservando verruche e lacerazioni sulla pelle, in particolare nell'area genitale. In altri tipi di malattie con organi con carcinoma, lo studio si concentra sulla ricerca del livello della malattia e sull'isolamento o l'interruzione della sua espansione.

Quali studi di citologia

La citologia, chiamata anche biologia cellulare, è una branca della biologia che si occupa dello studio delle strutture cellulari, delle loro funzioni e della loro importanza nella complessità degli esseri viventi.

Dall'invenzione del microscopio, l'uomo è stato in grado di osservare le strutture di cellule mai viste prima. Con l'uso di tecniche citochimiche e il microscopio elettronico, è stato possibile uno studio più dettagliato di queste strutture.

La citologia si concentra sullo studio, la comprensione e il funzionamento dei sistemi cellulari, il modo in cui queste cellule sono regolate e la comprensione del funzionamento delle loro strutture.

Sottoponendosi a un esame citologico per la prima volta, la donna pone molte incognite, una delle quali è che se la citologia fa male, gli specialisti sottolineano che è una procedura semplice, solo che può essere scomoda e fastidiosa, ma non dolorosa, il paziente si sente come un pizzico che a volte provoca un piccolo sanguinamento, tuttavia in caso di forte dolore il ginecologo dovrebbe essere informato immediatamente.

Tipi di citologia

Citologia ematica

Una volta che lo striscio di sangue viene asciugato (una goccia di sangue sparsa su un vetrino da osservare al microscopio) viene sottoposto a un processo di fissazione e colorazione usando coloranti adeguati. I coloranti più comunemente usati per il processo di colorazione ematologica sono quelli basati su Wright, poiché ciò consente di ottenere maggiori informazioni con uno striscio di sangue ben colorato.

L'obiettivo di questo processo è di distinguere tra loro gli aspetti morfologici delle cellule: forma, contorno e dimensione dei globuli rossi (devono essere rosa pallido ), piastrine (piccoli corpuscoli) e leucociti (cellule nucleate). Dopo la colorazione, inizia a osservare la morfologia dei globuli rossi, nonché il numero di globuli bianchi, che devono essere trovati nel campo dei valori normali.

Citologia del muco fecale

Il muco fecale viene osservato microscopicamente usando il blu di metilene per osservare le cellule del campione e la possibile presenza di parassiti. Quando le feci si trovano in condizioni normali, di solito non contengono cellule epiteliali, eritrociti e leucociti. Quando sono presenti cellule epiteliali, sono sintomi di irritazione gastrointestinale.

Citologia nasale

Chiamata anche citologia esfoliativa, il suo obiettivo è identificare le cellule dell'organismo distaccate dagli epiteli, che si trovano nel rivestimento delle cavità. Con questa antologia, le cellule presenti nell'essudato nasale possono essere identificate e la rinite infettiva può essere distinta dalla rinite allergica e si possono distinguere le retinopatie non infiammatorie.

Citologia vaginale o citologia cervicale

È un test eseguito sulle donne per studiare le cellule che compongono la cervice . Pertanto, la citologia cervicale è una procedura che prevede l'introduzione di un pennello e una spatola al fine di eseguire una raschiatura molto liscia sulla cervice. Con questo test è possibile rilevare lesioni maligne o premaligne o cancro uterino, infezione vaginale e quindi essere in grado di applicare un trattamento per attaccare la malattia il prima possibile.

Citologia durante la gravidanza

citologia

Generalmente, questo viene fatto durante il primo trimestre di gestazione, questo se la donna non ha una citologia recente eseguita prima della gravidanza, per almeno un anno e in condizioni normali, non è necessario ripetere il test. È importante che la donna sia sottoposta a citologia durante la gravidanza, poiché durante questa fase è possibile che le cellule normali cambino e in caso di infezione dovrebbe essere trattata durante questo periodo per ridurre al minimo i danni al feto.

Durante questo test, i campioni di cellule della cervice vengono rimossi per determinare il cancro cervicale e cervicale. Allo stesso modo, possono essere rilevate malattie a trasmissione sessuale come la clamidia, il virus del papilloma umano e la gonorrea.

Perché viene eseguita la citologia

L'importanza primaria di eseguire una citologia ogni anno, è che, attraverso questo esame, la donna può sapere se tutto va bene nel suo corpo o se, al contrario, ci sono dei problemi per rilevarlo e attaccarlo nel tempo. Durante questo test, i campioni di cellule della cervice vengono rimossi per determinare il cancro cervicale e cervicale. Allo stesso modo, possono essere rilevate malattie a trasmissione sessuale come la clamidia, il virus del papilloma umano e la gonorrea.

La salute vaginale è molto importante, più di quanto alcune donne possano immaginare, ci sono molte malattie che sono legate all'organo riproduttivo femminile, queste non sono asintomatiche e non possono essere rilevate a prima vista, quindi è necessario praticare test più specifici Tra questi vi è la citologia cervicale nota anche come citologia vaginale.

Raccomandato

halon
2020
fitoplancton
2020
fotosintesi
2020