Ciclo dell'acqua

È un processo che ha il compito di descrivere la circolazione dell'acqua tra i diversi elementi dell'idrosfera, dove l'acqua, grazie a una serie di reazioni fisico-chimiche, può passare da uno stato solido, liquido e gassoso a questo. chiamato il ciclo idrologico. Poiché l'acqua è uno dei pochi elementi sul pianeta terra che ha questa capacità, il liquido vitale come è noto può essere trovato nel cielo sulla terra e in maggiore quantità nei mari e nei fiumi.

Ciclo dell'acqua

L'acqua sul pianeta è presente in tre diversi stati, come gassoso, liquido e solido, passando dall'uno all'altro grazie a processi come l'evaporazione dell'acqua sulla terra, la precipitazione dell'acqua contenuta nelle nuvole, tra gli altri., senza causare variazioni nella quantità totale di acqua contenuta nella pianta.

Ciclo dell'acqua o ciclo idrologico

Il ciclo idrologico o come è anche noto come ciclo dell'acqua, è il responsabile della descrizione del movimento continuo e ciclico dell'acqua sul pianeta . L'acqua può cambiare e apparire nei suoi stati come liquido, ghiaccio e vapore nelle varie fasi del ciclo, questi cambiamenti possono avvenire in un tempo molto breve o in molti anni.

Nonostante il fatto che l'equilibrio dell'acqua sul pianeta rimanga più o meno costante nel tempo, le singole molecole d'acqua possono circolare rapidamente. È il sole che dirige questo ciclo riscaldando l'acqua negli oceani. Una parte di questa acqua evapora convertita in vapore acqueo. Il ghiaccio e la neve possono evaporare trasformati in vapore acqueo.

Il ciclo dell'acqua si svolge in due modi: interno ed esterno . Il ciclo interno consiste nella formazione di acqua di origine magmatica attraverso reazioni chimiche, l'acqua che si forma lì, può venire in superficie nel momento in cui i vulcani esplodono o attraverso sorgenti termali.

D'altra parte il ciclo esterno inizia con l' evaporazione dell'acqua contenuta nei depositi, come mari, fiumi e molti altri, anche la traspirazione delle piante e la sudorazione degli animali, contribuiscono con l'acqua che viene evaporata e sollevata alle nuvole e che grazie alle basse temperature, si raffredda e si condensa tra le nuvole, trasformandosi in acqua.

Quindi le gocce prodotte dalla condensa si uniscono, formando così nuvole che a causa delle loro dimensioni e peso finiscono per cadere sulla superficie della terra e possono essere di due tipi: solidi (grandine o neve, a causa delle basse temperature) o liquidi.

Quando si raggiunge la superficie, l'acqua può avere diverse destinazioni, una delle quali è il suo uso nei processi organici degli esseri viventi, un'altra parte viene infiltrata attraverso i pori della terra, essendo collocata in depositi sotterranei e infine grazie al deflusso che fa scorrere l'acqua attraverso le diverse superfici fino a raggiungere mari, laghi e fiumi.

Cos'è l'acqua?

L'acqua è una sostanza liquida che si forma dall'unione di due atomi di idrogeno e ossigeno, la sua formula è H2O ed è una molecola molto stabile. L'acqua è una risorsa naturale molto speciale e una priorità nella conservazione della terra, senza di essa la sopravvivenza di qualsiasi tipo di vita sarebbe impossibile. Il 70% della superficie del pianeta si presenta sotto forma di oceani, mari, fiumi, laghi, lagune e sorgenti.

L'acqua è essenziale per la maggior parte delle funzioni corporee degli esseri umani. Questi potrebbero sopprimere tutto il cibo per settimane, ma morirebbero nel giro di pochi giorni senza acqua potabile, più della metà del peso del corpo umano corrisponde all'acqua.

L'essere umano consuma gran parte dell'acqua sotto forma di bevanda, ma quasi tutti gli alimenti contengono grandi quantità di acqua, ad esempio frutta e verdura contengono fino al 90% e i prodotti più secchi tra il 25 e il 50%. Oltre a ciò, ci sono animali che, come i pesciolini d'argento, non hanno bisogno di bere acqua, poiché il loro metabolismo può produrlo da carboidrati e ossigeno.

Gli stati fisici dell'acqua sono solidi, liquidi e gassosi .

Ciclo dell'acqua

  • Il solido si presenta sotto forma di ghiaccio, generalmente in luoghi dove le temperature sono molto basse al di sotto di 0 ° C, può essere su ghiacciai, calotte polari, possono anche essere neve e grandine.
  • Il liquido si presenta nei laghi, nei fiumi, nei mari e negli oceani che il pianeta copre, questo stato dell'acqua assume la forma del contenitore che lo contiene e può rimanere tale solo a temperature ambiente.
  • Gassoso è quando l'acqua è sotto forma di vapore, e si può vedere come nuvole e nebbia, anche quando l'acqua è esposta a calore molto forte o alte temperature, inizia il suo cambiamento fisico da liquido a vapore acqueo.

Ciclo dell'acqua biogeochimico

Consiste nella circolazione della materia dal mondo vivente all'ambiente abiotico e viceversa. Si tratta di processi naturali che riciclano elementi in diverse forme chimiche dall'ambiente agli organismi, in modo reciproco. Acqua, carbonio, ossigeno, azoto, fosforo e altri elementi viaggiano attraverso questi cicli, collegando i componenti viventi e non viventi della terra.

Il ciclo biogeochimico dell'acqua consiste nella sequenza di un fenomeno per cui l' acqua passa dalla superficie terrestre, nella fase vapore, all'atmosfera e ritorna nuovamente sulla terra nelle sue fasi liquida e solida . L'acqua viene trasferita dalla superficie terrestre all'atmosfera sotto forma di vapore acqueo, a causa dell'evaporazione dell'acqua in modo diretto, alla traspirazione di piante e animali per sublimazione o passaggio diretto di acqua solida verso vapore acqueo.

Fasi del ciclo dell'acqua con immagini

Ciclo dell'acqua

Il ciclo dell'acqua è composto da otto fasi o fasi che saranno dettagliate e illustrate di seguito:

evaporazione

In questa fase, il calore irradiato dal sole riscalda l'acqua dei mari, dei fiumi, dei laghi e degli oceani e si verifica il fenomeno dell'evaporazione. È quando l'acqua si trasforma da un liquido a uno stato gassoso e si sposta dalla superficie terrestre all'atmosfera.

condensazione

La condensa dell'acqua si verifica quando si alza e si condensa, causando la formazione di nuvole e nebbia, che è composta da piccolissime gocce d'acqua.

precipitazione

In questa fase l'acqua condensata dell'atmosfera scende sulla superficie terrestre, trasformata in piccole gocce d'acqua, note come pioggia. Ma in zone con temperature basse o molto fredde, l'acqua passa da uno stato liquido a uno solido, noto come solidificazione, e cade a terra sotto forma di neve o grandine. quindi si verifica il processo di fusione, cioè quando si verifica lo scongelamento e l'acqua ritorna al suo stato liquido.

percolazione

In questa fase, l'acqua raggiunge il suolo, penetra nei pori e diventa falda . La proporzione di acqua filtrata e acqua che circola sulla superficie dipende dalla permeabilità del substrato, dalla pendenza e da gran parte dell'acqua infiltrata che ritorna nell'atmosfera attraverso l'evaporazione o anche attraverso la traspirazione dalle piante, che Estraggono quest'acqua con radici più o meno estese e profonde.

deflusso

È il nome dato ai diversi mezzi con cui l'acqua si muove lungo le pendici della superficie terrestre in forma liquida. Il deflusso è il principale agente geologico per l'erosione e il trasporto di sedimenti.

Circolazione sotterranea

È un processo molto simile al deflusso ma nelle aree sotterranee e avviene nella direzione di gravità. Questo fenomeno si verifica in due modi: in primo luogo, quello che si presenta nella zona vadosa, specialmente nelle rocce carsiche chiamate calcari, rimanendo sempre nella direzione del pendio verso il basso. In secondo luogo, ciò che accade nelle falde acquifere sotto forma di acqua interstiziale, che riempie i pori di una roccia permeabile, e può anche essere superato da fenomeni che comportano pressione e azione capillare.

fusione

Si verifica con il disgelo e dove l'acqua cambia da uno stato solido (neve) a un liquido.

consolidamento

Rappresenta la diminuzione della temperatura all'interno di una nuvola inferiore a 0 ° C, ci sono precipitazioni di neve o grandine perché il vapore acqueo o l'acqua stessa si congela, costituendo la principale differenza tra i due concetti, che nel caso di La neve è una solidificazione dell'acqua nella nuvola, che si verifica a basse temperature.

Mentre l'umidità e le piccole gocce d'acqua nella nuvola si congelano, si formano fiocchi di neve e cristalli di ghiaccio polimorfici, cioè assumono forme visibili al microscopio, mentre nel caso della grandine, il rapido aumento di le goccioline d'acqua che formano una nuvola, è ciò che genera la formazione di ghiaccio, che produce la grandine e ne aumenta le dimensioni.

Importanza del ciclo dell'acqua

Ciclo dell'acqua

Molti si sono mai chiesti perché il ciclo dell'acqua sia così importante. La risposta a questa domanda è che si tratta di un processo fondamentale per il mantenimento della vita sulla terra, nonché per il sostentamento ottimale di tutti gli ecosistemi terrestri. Allo stesso modo, determina la variazione del clima e interferisce con il livello di oceani, mari, fiumi e laghi.

Gli esseri umani sono responsabili di preservare il corretto funzionamento di questo ciclo, poiché è stata proprio l'azione dell'uomo a causare la contaminazione della biosfera e i cambiamenti climatici, mettendo a rischio la distribuzione di elementi liquidi e, quindi, il vita sulla terra.

Ognuna delle fasi di questo ciclo sviluppa benefici per tutti gli esseri viventi che abitano il pianeta terra e tra questi c'è: regolazione della temperatura, purificazione dell'acqua nelle sorgenti, idratazione o alimentazione di piante e riserve di acqua (H2O) sul pianeta.

Ciclo dell'acqua per bambini

Per spiegare il ciclo dell'acqua ai bambini, viene usato un linguaggio appropriato in modo che i più piccoli mettano in relazione i concetti di questo ciclo con la vita reale e li aiutino a capirlo in modo divertente. Inoltre puoi usare immagini del ciclo dell'acqua, video e altri strumenti, un modo per spiegare questo ciclo ai più piccoli può essere così:

"L'acqua si muove costantemente attraverso i suoi tre stati: solido (ghiaccio o neve), liquido (mare o fiumi) e gassoso (nuvole o vapore acqueo). Questo ciclo dell'acqua dura da milioni di anni, quindi l'acqua che beviamo oggi è la stessa acqua bevuta dai nostri buoni amici dinosauri. Inoltre, senza questo divertente fenomeno, il pianeta non avrebbe spazio per la vita come la conosciamo. "

Come realizzare un modello del ciclo dell'acqua

Sul web ci sono molti video e tutorial su come realizzare un modello del ciclo dell'acqua, che vanno da quelli molto semplici che possono essere realizzati con materiali riciclabili, a quelli molto sofisticati realizzati con legno e pompe per l'acqua, utilizzati negli acquari per generare movimenti reali. I materiali più comuni sono:

  • Disegno del ciclo dell'acqua.
  • Tijera.
  • Vernici di vari colori.
  • Cartone.
  • Pistole in silicone caldo.
  • Colla bianca.
  • Plastilina.

Per avere un'idea migliore di come realizzare un modello, di seguito viene condiviso un video che può fungere da guida durante la creazione del ciclo dell'acqua in forma tridimensionale

Raccomandato

torace
2020
amicizia
2020
Apelativo
2020