ciclo

Il ciclo di parole deriva dal latino clclus, che si riferisce a un periodo di tempo, che quando ricomincia ricomincia, è una serie di fasi che vanno in sequenza. Possiamo anche trovare molte altre definizioni nella nostra lingua spagnola o spagnola, cioè ha molti usi. Un altro di questi usi è che lo usiamo spesso per fare riferimento e indicare che una fase o uno stadio è già terminato o terminato e durante questo processo passa attraverso una serie di stadi e stadi con caratteristiche costanti, dove tutto ciò si verifica in un determinato ora e luogo esatti.

ciclo

Quando ci riferiamo al fatto che il ciclo delle parole è un insieme di fenomeni o eventi che si ripetono in modo strutturato, sequenziale e metodico, ci riferiamo, ad esempio, al processo del ciclo sessuale delle donne attraverso il quale la donna sviluppa o produce un insieme di uova che consente alle donne di concepire.

Cycle è anche chiamato una serie di atti di natura culturale che sono collegati tra loro, da un tema o da una trama che sono commemorati in un determinato tempo o spazio.

In letteratura, il ciclo delle parole indica un gruppo di costumi e tradizioni epiche di genere che si correlano a un periodo nel tempo a una figura, un personaggio o un insieme di eventi o fatti. Per quanto riguarda il grado di istruzione, chiamiamo ogni frazione che riunisce e comprende un programma di studio un ciclo.

Raccomandato

Colonna giornalistica
2020
seduttore
2020
Leadership carismatica
2020