Chimica organica

La chimica organica è la branca della chimica che studia i composti del carbonio. La parola "organico" è una reliquia dei giorni in cui i composti chimici erano divisi in due classi: inorganico e organico, a seconda della loro provenienza. I composti organici erano quelli ottenuti da fonti viventi, come piante e animali ; Si credeva che la natura possedesse una certa forza vitale e che solo gli esseri viventi potessero produrre composti organici.

Chimica organica

La chimica organica è responsabile di uno studio molto «naturale» sugli organismi che si sviluppano nella terra. La storia ci mostra come i ricercatori hanno iniziato ad applicare metodi di osservazione in animali e piante decomposti, hanno scoperto che, nella decomposizione di questi, vengono rilasciate diverse sostanze dalle quali è possibile estrarre informazioni genetiche sulle specie in questione.

All'inizio la chimica organica fu in grado di capire come scoprire quei componenti che erano più essenziali, tuttavia la chimica inorganica era a sua volta un vasto campo di ricerca in cui tutto era separato in modi diversi. Lo studio dell'atomo di carbonio è forse il più importante di questi, perché la sua composizione e presenza nella maggior parte degli elementi della natura consentono allo studio di essere uno dei più diversi in natura. Mentre la biologia svolge un lavoro più generico in termini di comportamento delle specie e dell'ambiente che le circonda, la chimica organica studia in profondità i legami covalenti del carbonio con altri elementi.

Grazie alla chimica organica, è stato possibile decifrare diversi dati sulla terra, la sua età, movimento, comportamento interno e molto altro, la combinazione di questi dati con l'astronomia, forse è un riferimento esatto e preciso di ciò che è la qualità e la situazione attuale del pianeta terra. Il riscaldamento globale al microscopio rivela un'alterazione dei legami covalenti della struttura del carbonio, dell'idrogeno e di tutti i suoi derivati, il tempo e l'inquinamento hanno notevolmente ridotto la produzione di CO2 degli alberi, nonché lo strato di l'ozono è stato coinvolto in drastici cambiamenti. La chimica organica è un pilastro di informazione e sviluppo di sostanze sul pianeta, la sua ascesa nella società ha permesso la produzione di tutti i tipi di materiali come materie plastiche, tessuti e molto altro.

Le classi di composti organici si distinguono in base ai gruppi funzionali che contengono, si tratta di gruppi che conferiscono determinate qualità caratteristiche a una molecola organica; Tra questi ci sono alcoli, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, eteri e ammine.

Raccomandato

reportage
2020
Tarea
2020
invenzione
2020