chimica fisica

La fisica-chimica implica un campo di studio così generale che può essere paragonato a tutto ciò che reagisce, ha vita e si manifesta come uno sviluppo sostenibile in natura, poiché la fisica-chimica è uno studio che è fatto di tutto ciò che funziona attraverso le interazioni di chimica con movimento e tutto ciò che è fisico. La fisica- chimica è teoricamente una branca della chimica, poiché rappresenta tutta quell'applicazione della chimica ai fenomeni naturali sulla terra . La fisica-chimica studia la termodinamica, l'elettrochimica e la meccanica quantistica da un punto di vista molto atomico.

chimica fisica

La fisica- chimica nasce dall'interesse di studiare i diversi sistemi di reazione elettrica che si manifestano nei composti chimici, da cui sono state sviluppate diverse tecniche per utilizzare composti chimici studiati in laboratorio per la progettazione di combustibili, in molti casi fossili. Elettrochimica e termochimica, in quanto principali campi di studio della fisica-chimica poiché, come detto sopra, hanno portato allo sviluppo di combustibili e mezzi per l'uso di macchine che consentirebbero l'evoluzione dell'umanità, questo è un argomento molto importante al momento di fare un riferimento obbligatorio alla rivoluzione industriale e al suo impatto sulla società. Gli studi più importanti in fisica-chimica furono Alessandro Volta, al quale è dovuto lo sviluppo di diverse opere per la conduzione dell'elettricità, tra cui l'unità volt prende quel nome in suo onore.

Molto lavoro è dovuto a Michael Faraday per il contributo della fisica-chimica mentre afferma le prime leggi dell'elettrolisi, che dettano quanto segue: 1. La massa di una sostanza alterata in un elettrodo durante l'elettrolisi è direttamente proporzionale alla quantità di elettricità trasferita a questo elettrodo. La quantità di elettricità si riferisce alla quantità di carica elettrica, che viene generalmente misurata in coulomb. 2. Per una determinata quantità di elettricità (carica elettrica), la massa di un materiale elementare alterato in un elettrodo è direttamente proporzionale al peso equivalente dell'elemento. Il peso equivalente di una sostanza è la sua massa molare divisa per un numero intero che dipende dalla reazione che ha luogo nel materiale.

Raccomandato

dessert
2020
brama
2020
adobe
2020