Centro culturale

I centri culturali, noti anche come case culturali o centri culturali della comunità, sono spazi, all'interno di una specifica comunità, dedicati allo sviluppo permanente della cultura, attraverso la conservazione, la trasmissione e la promozione di varie espressioni artistiche.

In sintesi, è un luogo il cui obiettivo è che la comunità sia coinvolta in attività che promuovono la cultura. Questi sono generalmente pubblici e aperti al pubblico; Nello stabilimento, vengono offerte attività come seminari, conferenze, corsi e, in alcuni casi, ci sono biblioteche per l'indagine gratuita di coloro che vi partecipano.

Centro culturale

Le case culturali si caratterizzano per essere situate in edifici di ricchezza storica per la regione in cui si trovano geograficamente o, in alternativa, per la peculiarità della struttura dell'edificio in cui si trovano (normalmente, lo Stato affida a un architetto di spicco il layout centrale); le dimensioni dei centri possono variare. Questi possono avere un gran numero di spazi dedicati ad attività particolari, come librerie di giocattoli, auditorium e sale di proiezione audiovisiva, oltre a sale per seminari di arti plastiche, musica, danza e teatro .

Allo stesso modo, i temi tendono a concentrarsi sull'aspetto regionale, poiché lo scopo è quello di preservare e diffondere la propria cultura.

È obbligo dello Stato garantire alla popolazione libero accesso a attività ricreative intellettuali e artistiche, quindi questi punti devono essere trovati in ogni paese, come esempio dello sviluppo di cui hanno fatto parte sin dal suo inizio. Allo stesso modo, questi si prestano alla formazione adeguata dei giovani su argomenti relativi alle scienze umane e scientifiche.

Raccomandato

Età contemporanea
2020
SAP
2020
osteocito
2020