Caratteri

La tipografia è l'arte della stampa e l'espressione più importante per la progettazione grafica, grazie all'abilità nella selezione del carattere tipografico durante lo sviluppo della stampa di un documento. Scegliere un buon carattere significa scegliere un carattere, tra i tanti esistenti, e che si adatta al progetto o al messaggio che si desidera trasmettere. Nei suoi inizi, la tipografia imitava la calligrafia, quindi di facile comprensione e iniziarono a emergere caratteri tipografici leggibili, oggi è adattato ai progressi tecnologici.

Caratteri

Tipi di lettere

I caratteri tipografici sono un insieme di simboli che rappresentano personaggi con un certo suono e un particolare motivo o stile grafico. Nella tipografia il carattere tipografico si riferisce a ciascuno dei pezzi utilizzati dalla macchina da stampa per migliorare e intrecciare una lettera o un segno, e quindi formare i caratteri tipografici. È molto difficile conoscere tutti i tipi di lettere poiché le differenze tra le diverse famiglie sono quasi inesistenti e difficili da apprezzare in alcune lettere.

Nella tecnica, un carattere tipografico o un carattere è un set di dati costituito da un insieme di simboli, caratteri e glifi, correlati tra loro in termini di estetica. I segni tipografici che compongono i tipi di lettere sono:

  • Lettere maiuscole
  • Lettere minuscole
  • I segni matematici
  • Punteggiatura.

Quando una persona decide quali tipi di lettere utilizzare per i tatuaggi, trovano una vasta gamma di modelli con cui catturano sulla pelle frasi, iniziali o nomi con un significato speciale nella loro vita, nonché ritratti, figure di forme speciali .

Nonostante l'esistenza di una varietà di stili di lettere per i tatuaggi, la più usata è quella greca, cinese e araba, questi offrono una vasta gamma di modelli che si adattano alla personalità della persona interessata.

Caratteri tipografici più comuni

La scrittura usa le lettere come fonte per esprimere i pensieri, salvare idee, elaborare documenti. I serif, provenienti dal termine inglese serif, sono piccoli terminali o decorazioni alle estremità delle lettere e producono un effetto di legame formando la parola completa, i caratteri tipografici più comunemente usati con i serif.

I tipi di lettere più utilizzati sono:

  • Georgia: questo carattere tipografico è stato creato in modo che, se utilizzato sullo schermo, sia di facile lettura nonostante le sue dimensioni ridotte. È di aspetto informale, con tratti e una forma più ampia e più rotonda.
  • Garamond: è quello utilizzato su riviste e testi, molto popolare, consente letture molto fluide grazie alle sue sottili pennellate. È pratico, elegante, formale e classico.
  • Finestra: è uno dei più consigliati per le pubblicazioni sul web, per questo motivo è uno dei più utilizzati sugli schermi dei computer, di facile lettura e di piccolo design.
  • Bodoni: grazie al suo design geometrico è molto estetico. Utilizzato nella stampa di stampe, loghi e titoli, è linee spesse.
  • Trabucco - Questo carattere tipografico dall'aspetto classico dalle forme allungate è stato creato per essere utilizzato sullo schermo.
  • Frutiger: è utilizzato in insegne e insegne commerciali, è anche ampiamente usato nelle riviste, permette di leggere grandi blocchi di testi.

Dall'invenzione della scrittura e nel corso della storia ci sono stati diversi tipi di lettere, attraverso le quali le idee possono essere espresse e adattate come appropriato.

I bei caratteri sono quelli usati nella preparazione di inviti per matrimoni, compleanni, prime comunioni, docce per bambini, cioè negli eventi più importanti della vita di una persona. Esempi di belle lettere: algerino, colonna MT, aragosta, pacifico.

I caratteri in Word sono molto vari. Questo strumento di Microsoft semplifica la visualizzazione delle opzioni che offre al riguardo.

Raccomandato

Fattura proforma
2020
reincarnazione
2020
microeconomia
2020