capriccio

La parola capriccio è di solito usata per definire qualsiasi idea o desiderio che sorge improvvisamente e senza alcuna ragione logica nelle persone. Le persone che assumono questo atteggiamento sono conosciute come "capricciose". A livello psicologico, un capriccio è uno scopo che la persona forma arbitrariamente, al di fuori di qualsiasi norma e senza motivo.

Come ogni atto psicologico, il capriccio è un'azione della volontà imperfetta e che è il prodotto della presenza di un disturbo, caratteristico delle persone di carattere debole e volontà.

capriccio

Essere capricciosi è un comportamento molto comune tra i bambini. Quante volte i bambini sono stati visti piangere e prendere a calci perché i loro genitori non sono d'accordo nel soddisfare i loro desideri capricciosi: "Mamma comprami una bambola", "Papà, non voglio andare a scuola", sono alcuni dei capricci che i bambini di solito hanno . Questo comportamento, se non corretto nel tempo, è probabile che continui internamente nel bambino fino allo stadio adulto.

Caprice è visto come un comportamento negativo, come un difetto dell'individuo, che deve cercare di correggere, se non vuole avere seri problemi sociali in futuro. È essenziale che la persona riconosca che si sta comportando male e cerca un aiuto specializzato per migliorare il proprio modo di essere.

È importante menzionare i capricci che sorgono nelle donne in gravidanza . In questo caso sono conosciuti come "voglie" e dove la futura mamma può improvvisamente sentire il desiderio incontrollabile di mangiare qualcosa di specifico e, naturalmente, fa tutto il possibile per far avverare il suo desiderio.

Raccomandato

calcolatrice
2020
fedeltà
2020
soggettività
2020