calcolo

La parola Informatica deriva dal francese Informatique, formato dalla contrazione delle parole informazione e automatico . Nei paesi anglosassoni è noto con il nome di Informatica. Questa è la tecnica legata allo sviluppo del computer ; è un insieme di conoscenze, sia teoriche che pratiche, su come sono costruite le informazioni, come funzionano e come vengono utilizzate, nonché i mezzi di automazione e trasmissione per elaborarle ed elaborarle. Si potrebbe dire che la materia prima dell'informatica è l'informazione, mentre il suo obiettivo formale è il trattamento di essa.

calcolo

Che cos'è l'informatica

L'informatica è un'informatica che si occupa del trattamento razionale e dello studio delle informazioni. Cioè, questa scienza ha il compito di distinguere un insieme di conoscenze pratiche e teoriche relative alla scienza e alla tecnologia che, se correlate, rendono possibile il trattamento automatico e razionale delle informazioni attraverso i computer.

L'informatica come tutta la scienza combina gli aspetti teorici e pratici di altre discipline come ingegneria, elettronica, matematica, logica, teoria dell'informazione e comportamento umano.

L' algoritmo del computer è l'insieme di ordini consecutivi che vengono eseguiti in un processo per rispondere a un problema. Attraverso questo logaritmo il programmatore può risolvere il problema prima di scriverlo in un linguaggio di programmazione che la macchina capisce, cioè il logaritmo deve essere risolto prima di scrivere il codice nel programma.

Storia dell'informatica

calcolo

L'uomo nella sua storia è sempre stato alla ricerca di dispositivi con i quali è più efficace e rapido risolvere i calcoli .

Più di 2000 anni a.C., i cinesi inventarono l' ABACUS, fu uno strumento per eseguire calcoli complessi in modo rapido. Fu costruito da un telaio di legno, con cavi orizzontali e sfere perforate che potevano spostarsi da sinistra a destra. Nel 17 ° secolo, l'interesse delle nuove scienze, come l'astronomia e la navigazione, continua a spingere le menti creative in Europa a scoprire come semplificare i calcoli.

Nel 1614 il matematico scozzese John Napier annunciò la scoperta dei logaritmi, ottenendo che i risultati delle complicate moltiplicazioni si riducessero a semplici processi di addizione. Poco dopo, intorno al 1620, fu inventata la regola delle diapositive basata sui principi matematici scoperti dallo scozzese.

La continua evoluzione e il contributo di Charles Babbage hanno reso possibile la creazione del primo computer. Babbage era un ingegnere noto a molti come "The Father of Computing", per essere stato colui che progettò il primo computer per scopi generici, ma il tempo non fu molto utile per finirlo e nel 1833 sviluppò la seconda macchina, fu capace fare somme solo in pochi secondi e l'operatore necessitava solo di un tempo di attenzione minimo.

Solo nel primo terzo del XX secolo con lo sviluppo dell'elettronica, hanno iniziato a risolvere i problemi tecnici che queste macchine comportano, sostituendo i sistemi di ingranaggi e aste con impulsi elettrici, stabilendo che quando vi sarà un passaggio di corrente elettrica verrà rappresentato con un * 1 * e quando non c'è flusso di corrente elettrica, sarebbe rappresentato con un * 0 *.

Con lo sviluppo della seconda guerra mondiale, fu costruito il primo computer, chiamato Mark I, e il suo funzionamento si basava su interruttori meccanici. Nel 1944 fu costruito il primo computer pratico chiamato Eniac . Quindi, nel 1951, furono sviluppati Univac I e Univac II, si può dire che è il punto di partenza nell'aspetto dei computer reali, che sarà di comune accesso per le persone.

Il computing è emerso come il centro dell'attenzione su cui ruotava ciascuno degli sviluppi tecnologici del secolo scorso. Ogni volta che un nuovo fenomeno è apparso nella nostra storia, l'uomo ha sviluppato una nuova scienza che cerca di studiarlo e descriverlo. I computer emersero e con loro si svilupparono Informatica.

Le funzioni essenziali che l'informatica può presentare sono lo sviluppo e la costruzione di nuove macchine, lo sviluppo e l'implementazione di nuovi metodi di lavoro, nonché la costruzione e il miglioramento di applicazioni informatiche (programmi). I suoi aspetti spaziano dalla programmazione informatica e dall'architettura informatica all'intelligenza artificiale e alla robotica.

In pochi anni, l'informatica è diventata un membro attivo della nostra società, l'uomo di oggi vive e si sviluppa in un ambiente in cui dati, informazioni e comunicazioni sono una parte fondamentale della vita quotidiana. Con l'informatica possiamo fare molte cose, come ottenere denaro da un bancomat, consultare enciclopedie, notizie o qualsiasi informazione, comunicare con persone che sono da qualche parte sul pianeta, tra gli altri.

Oggi ci sono molti campi che usano e applicano l'informatica, si trovano in medicina, ingegneria informatica, comunicazioni, nelle industrie, nelle aziende, nel mondo artistico, nel campo scientifico e investigativo, nelle case, eccetera

Si può dire che l'informatica è divisa in 5 generazioni:

  • 1a generazione : sviluppata tra il 1940 e il 1952, a quel tempo i computer erano ad uso esclusivo del settore scientifico-militare e funzionavano con valvole. Per essere modificato era necessario modificare direttamente i valori dei circuiti della macchina.
  • 2a generazione : include gli anni 1952. Sorge quando la valvola viene sostituita dal transistor. Vengono visualizzati i primi computer commerciali, che avevano già una programmazione precedente che sarebbe i sistemi operativi. Queste istruzioni interpretate nel linguaggio di programmazione, Fortran e Cobol, in questo modo, il programmatore ha scritto i loro programmi in quelle lingue e il computer è stato in grado di tradurlo nel linguaggio macchina.
  • 3a generazione : è successo tra gli anni 1964 e 1971. In questa generazione, sono stati utilizzati i circuiti integrati, ciò ha permesso di aumentare la capacità di elaborazione, riducendo le dimensioni fisiche delle macchine, oltre a ridurre i costi. L'importanza di questa generazione risiede nel notevole miglioramento dei linguaggi di programmazione e nell'emergere di linguaggi utilitaristici.
  • 4a generazione : comprende gli anni 1971 e 1981. Questa fase di evoluzione è stata caratterizzata dall'integrazione di componenti elettronici e questo ha portato alla comparsa del microprocessore, che è l'integrazione di tutti gli elementi di base del computer in un singolo circuito. integrato.
  • 5a generazione : dal 1981 ad oggi. Alcuni esperti ritengono che questa generazione si concluda con l'emergere di processori Pentium, ma considereremo che non è ancora finita. È caratterizzato dall'aspetto del PC, come è attualmente noto.

Un sistema informatico è un computer di base o funzionale, che include l' hardware e il software necessari per renderlo comprensibile all'utente. È il sistema incaricato di raccogliere i dati, elaborare e diffondere le informazioni una volta che vengono convogliate.

Informatica e informatica. Relazioni e differenze

I termini informatica e informatica sono equivalenti, solo che il loro uso dipende dalle aree geografiche . La parola informatica deriva dall'inglese e si riferisce all'esecuzione di calcoli. Da parte sua, la parola informatica è di origine francese e designa l'attività di elaborazione delle informazioni. Oltre alla loro origine etimologica, questi termini sono simili. Tuttavia, l'attività principale dei computer non è il calcolo, ma l'elaborazione delle informazioni.

1. Rapporto tra informatica e calcolo:

  • Entrambe le scienze fanno parte della tecnologia dell'informazione .
  • Informatica e informatica sono rivolte a un settore in costante evoluzione e in continua evoluzione.

2. Differenze tra informatica e informatica:

  • L'informatica è la scienza che si occupa dello studio e dell'applicazione delle informazioni e automatizza le informazioni attraverso apparecchiature elettroniche, in modo che i compiti non vengano ripetuti.
  • L'informatica è responsabile dello studio di sistemi automatizzati di gestione delle informazioni, ciò è ottenuto attraverso strumenti creati a tale scopo.

Virus informatico

calcolo

Questo tipo di virus è un programma dannoso che viene introdotto in un computer senza l'autorizzazione o la conoscenza dell'utente, con l'obiettivo di alterarne il funzionamento, oltre a danneggiare o modificare il sistema operativo. Generalmente questi programmi sono associati a file eseguibili, in questo modo il computer viene infettato all'apertura di tale file. Per evitare questo tipo di danno, ci sono una varietà di antivirus sul mercato.

Una volta che un virus è collegato a un programma, sia esso un file o un documento, il virus rimarrà inattivo fino a quando, in qualche circostanza, il computer o il dispositivo non eseguirà il suo codice. Affinché un virus contamini un computer, è necessario eseguire il programma infetto . In altre parole, il virus potrebbe rimanere inattivo sul computer, senza mostrare grandi segni o sintomi. Tuttavia, una volta che il virus ha infettato il computer, può infettare altri sulla stessa rete.

Questi programmi dannosi possono eseguire azioni devastanti e fastidiose, ad esempio rubare password o dati, registrare sequenze di tasti, danneggiare file, inviare spam ai contatti e-mail e persino assumere il controllo del computer.

I principali luoghi o metodi virtuali di contagio più frequente sono:

  • Alcuni siti Web, che nonostante siano legittimi, sono interessati e altri sono fraudolenti e creati a tale scopo.
  • Alcuni social network sono diventati molto interessanti e rappresentano una minaccia per i team.
  • I doni costanti offerti su Internet, possono comportare il download di un virus, cioè i messaggi di "scarica qui e otterrai $ 1000" possono essere un programma dannoso, al fine di ottenere dati personali contenuti nei computer, questo è anche considerato un crimine informatico.
  • L'ingresso di dispositivi infetti come chiavette USB, DVD e CD .
  • Apertura di file trovati nella posta in arrivo per spam o spam .

Tipi di virus informatici

Esistono diversi tipi di virus, da quelli creati con l'intenzione di infastidire e scherzare, a quelli che possono causare danni considerevoli ai computer, eliminando i file necessari per il loro funzionamento. Questi tipi di virus includono:

Bombe a tempo logico

Sono quelli creati per operare nel momento in cui si verifica un evento specifico, ci sono tempi, vengono attivati ​​in un determinato momento o quelli che sono programmati per essere attivati ​​con la combinazione di tasti, tutto questo senza che l'utente sia a conoscenza.

Virus di avvio

Questo viene attivato quando l'apparecchiatura è accesa, poiché è stata creata per essere attivata all'avvio del sistema operativo.

Link virus

L'obiettivo di questo tipo di programma è modificare gli indirizzi di accesso ai file del computer e, di conseguenza, impedire che i file salvati vengano localizzati.

Virus di sovrascrittura

Agiscono sovrascrivendo il contenuto dei file del computer, causando la perdita delle informazioni originali .

Che cos'è un antivirus per computer

L'antivirus è un programma responsabile della protezione del computer, del computer o dell'organizzatore da virus o invasori che possono influire sul computer. Prima della comparsa di tutti questi programmi dannosi e per mantenere il sistema operativo in condizioni ottimali e proteggere il computer, sono emersi programmi antivirus, responsabili dell'esame delle informazioni in arrivo e dell'esecuzione di scansioni periodiche per rilevare l'esistenza di virus sul nostro computer e, se necessario, bene, per finirli.

Per essere efficaci, questi programmi di difesa devono essere costantemente aggiornati, poiché il software dannoso è in continua evoluzione, nuovi virus e nuovi metodi di accesso stanno emergendo rapidamente.

L'obiettivo principale di questo software di protezione, pertanto, è individuare le minacce informatiche che possono attaccare un computer per bloccarlo prima che venga interessato.

Il diritto informatico è una branca della legge che è responsabile dello studio delle norme, delle dottrine e della giurisprudenza che sono correlate alla regolamentazione e al controllo della tecnologia informatica in relazione alla regolamentazione del supporto informatico, nel suo sviluppo ed espansione, e l'applicazione ideale di strumenti informatici.

Il diritto informatico è una nuova creazione legale, che è responsabile della ricerca di soluzioni alle sfide poste dall'evoluzione delle applicazioni informatiche elettroniche e viene costantemente monitorato e monitorato i progressi e i progressi tecnologici, con l'obiettivo proporre le misure necessarie per mantenere l'armonia sociale.

Che cos'è una rete di computer

calcolo

Una rete di computer sono diversi computer collegati tra loro e condividono anche le stesse risorse come software (dati, file, applicazioni e programmi) e hardware (sistemi di archiviazione e sistema periferico). Ciò consente a un gruppo di utenti di scambiare informazioni ed eseguire programmi connessi a quella rete.

Le reti di computer sono molto utili nelle aziende, grazie alle quali è facilitata la comunicazione tra i loro dipendenti, l'integrità dei dati è migliorata, i costi di software e hardware sono ridotti e anche l'integrità delle informazioni è garantita.

Che cos'è un cloud informatico

Il cloud computing o anche chiamato Cloud Computing, sta avendo un computer completamente intangibile e un servizio tecnologico disponibile per molti utenti e aziende di Internet, questi servizi includono server, database, archiviazione, reti, analisi e software, tra gli altri.

L'aspetto di questo sistema informatico ha cambiato il modo di archiviare e trasmettere i dati tra utenti e aziende. Ci sono molti vantaggi offerti da questo sistema, alcuni di questi sono:

  • Riduzione dei costi.
  • Protegge da catastrofi e perdita di informazioni.
  • Migliora e semplifica la comunicazione tra i reparti.
  • Si espande con grande forza .
  • Aggiungi funzionalità e miglioramenti nei processi aziendali con risultati immediati.

Raccomandato

informale
2020
spedizione
2020
Pictogramas
2020