bussola

Uno strumento che ha un ago magnetizzato che ruota attorno a un centro e che punta verso il nord magnetico è noto come una bussola, è possibile specificare l'orientamento della superficie terrestre . Nel corso del XX secolo, la bussola magnetica iniziò a essere sostituita da metodi di navigazione più sviluppati e completi, come ad esempio la bussola giroscopica, che si laurea con raggi laser e metodi di postura globale. Tuttavia, è ancora il più comune nelle attività che richiedono grandi movimenti o che, per loro natura, impediscono l'ingresso di energia elettrica, che dipende dal resto dei sistemi.

bussola

È importante notare che il termine bussola in inglese è chiamato " bussola " ed è il principale strumento di navigazione utilizzato dai marittimi per contrassegnare la loro posizione sulla mappa . Tramite la mappa è possibile determinare il luogo esatto in cui si trova la barca e, sulla base di tali informazioni, essere in grado di stabilire la direzione in cui navigare.

Attualmente, oltre a quelli convenzionali, puoi trovare anche la bussola virtuale, (che viene utilizzata attraverso un dispositivo mobile o uno smartphone), oltre ad altri sensori come il giroscopio o l'accelerometro.

Cronologia bussola

La bussola fu creata in Cina nel IX secolo con lo scopo di specificare l' orientamento in mare aperto, all'inizio era un ago magnetizzato che galleggiava in un contenitore coperto d'acqua. Successivamente è stato modernizzato per ridurne le dimensioni e facilitarne l'uso, sostituendo il contenitore dell'acqua con un centro rotante per calcolare la direzione.

Oggi questi hanno adottato piccoli miglioramenti che, sebbene non alterino il loro sistema di attività, facilitano l'esecuzione delle misurazioni. Tra questi miglioramenti ci sono il sistema di illuminazione che viene utilizzato per facilitare la visione durante l'acquisizione di dati in luoghi bui e ci sono anche metodi ottici per i calcoli in cui i riferimenti sono elementi situati a lunga distanza.

L'acqua magnetizzata che oggi viene utilizzata emerse in Cina tra gli anni 850 e 1050, dove il suo uso si espanse rapidamente tra i marittimi, che completarono la bussola con la sua direzione attraverso le stelle. Uno dei primi soggetti noti per aver usato la bussola fu il marinaio Zheng He, che viveva nella provincia cinese dello Yunnan e che fece innumerevoli viaggi attraverso l'oceano tra il 1405 e il 1433.

Parti di una bussola

La base

È la parte che supporta l'intera bussola, fondamentalmente è realizzata in plastica solida e trasparente che semplifica la visualizzazione della mappa in cui si trova.

L'anello

È una banda rotonda a 360 ° che approva per ottenere un calcolo esatto, di solito è stata posizionata parallelamente alla base, il che ammette che questa ruota senza avere alcun tipo di inconveniente, riuscendo a determinare le distanze.

Ago magnetico o magnetizzato

Si trova all'interno del cilindro, dove si trova anche l'anello rotante. L'ago viene immerso nell'olio in modo che lo spostamento dell'inerzia raggiunga una decelerazione il più presto possibile, ma senza arrestare completamente l'ago.

Olio o liquido acquoso

Aiuta l'ago a muoversi senza inciampare sugli altri pezzi, altrimenti perderebbe le sue qualità magnetiche. Aiuta anche a rallentare l'ago, ma senza fermarsi.

Freccia guida

All'interno del cilindro c'è una freccia chiamata "freccia guida", la stessa freccia di faggio sul lato inferiore dell'ago magnetizzato. Per conoscerne il posto, di solito è evidenziato da una doppia linea simile a una freccia.

Il punto di lettura

Viene utilizzato per prendere appunti su un punto di riferimento specifico. Questo è di colore bianco e si trova sopra l'anello rotante.

Freccia di direzione del viaggio

Questo è l'opposto della freccia guida, poiché sposta una frazione della base in plastica e termina con una singola freccia.

Come funziona una bussola

Le bussole funzionano con i campi magnetici naturali del pianeta. La terra ha un nucleo di ferro, una parte del quale è solido cristallo e l'altra parte è liquida. Si ritiene che l'attività nel liquido centrale causi il campo magnetico del pianeta. Come tutti i campi magnetici, il campo terrestre ha due poli principali, che sono il polo nord e il polo sud.

Gli aghi della bussola di solito hanno due parti, una è policroma in rosso e l'altra parte è bianca o nera. La parte policroma rossa dell'ago punta sempre verso il nord magnetico del pianeta. Tuttavia, è molto importante sottolineare che il nord magnetico è diverso per ogni spazio sulla terra e diverso dal nord geografico, che si trova sul polo nord.

Raccomandato

Casandra
2020
accento
2020
Luminosa
2020