biodiversità

La biodiversità o diversità biologica si riferisce alla grande varietà di esseri viventi sul pianeta, è anche un sistema dinamico in continua evoluzione. Questo termine deriva dalla contrazione inglese "diversità biologica" ed è attribuito a Walter G. Rosen che lo menzionò per la prima volta in una conferenza del 1986. La distribuzione della biodiversità deriva da fattori evolutivi nell'area biologica e geografica ed ecologico, quindi ogni specie ha un ambiente adatto alle sue esigenze in cui ciascuna di queste può essere armoniosamente correlata all'ambiente che la circonda.

biodiversità

Tra i tipi di biodiversità troviamo la diversità genetica, che include la variazione dei geni di una specie. Successivamente abbiamo la diversità delle specie, che consiste nel numero di specie viventi che risiedono in un determinato habitat. Poi c'è la diversità ecologica, che è la varietà di ecosistemi o comunità biologiche esistenti in un'area e l'ultimo tipo di biodiversità è la diversità funzionale, è la varietà della risposta delle specie ai cambiamenti ambientali.

Una delle principali minacce alla biodiversità è stata l'essere umano stesso, che attraverso le sue azioni di deforestazione, incendi e inquinamento ha causato danni che non solo colpiscono le specie che popolano quei luoghi, ma hanno anche danneggiato ambiente. Alcuni dei danni sono stati irreversibili, come l'estinzione di alcune specie, la frammentazione e la perdita di foreste, scogliere, tra gli altri.

Per preservare la biodiversità, la prima cosa da fare è controllare il numero di individui che abitano la zona, smettere di svolgere attività che potrebbero influire sulle risorse naturali e proteggere anche tutte le specie che sono minacciate da l'estinzione e infine creare una consapevolezza della conservazione dell'ambiente in ogni individuo.

Raccomandato

romanticismo
2020
Lesa Humanity
2020
introspezione
2020