Azione democratica

L'azione democratica è uno dei partiti politici più tradizionali del paese, i suoi principali fondatori erano Rómulo Gallegos e Rómulo Betancourt il 13 settembre 1941, i loro ideali si basano sulla socialdemocrazia o socialdemocrazia, popolarmente conosciuta come il partito bianco.

Azione democratica

All'inizio, l'azione democratica era caratterizzata dall'essere un partito della sinistra socialista, che difendeva il nazionalismo, il ciclismo, il progressismo e l' antimperialismo, sebbene dagli anni '80 seguisse i principi socialdemocratici di sinistra centrale più moderati, respingendo il statismo e incorporando ideali più pluralistici.

L'azione democratica è stata un partito politico che era sempre stato al potere, dal 1945 al 1998, è stato il cuore della vita politica del paese.

Durante il periodo in cui dovette inviare il Partito di azione democratica in Venezuela, fu creato l'OPEC (Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio), vi furono riforme agrarie, fu fondato il paese, il paese fu elettrificato e il paese fu nazionalizzato, ecc. .

Questo partito politico era un partito molto popolare, la sua lotta principale era quella di far valere i diritti delle persone, ottenne molti risultati, giovò molto al paese, tuttavia con il passare del tempo le sue basi si indebolirono, divennero divisioni, lotte di potere. L'ultimo presidente adeco che il Venezuela aveva avuto era Carlos Andrés Pérez, durante il primo mandato di Pérez (1974-1981) l'OPEC fu fortificato e il petrolio fu nazionalizzato, tuttavia, vi fu malcontento nei ranghi del partito, a causa dei numerosi scandali di corruzione per quanto riguarda lo sfruttamento del petrolio, ciò ha permesso al partito di perdere seguaci e conseguentemente di perdere le seguenti elezioni.

Nel 1988 Carlos Andrés Pérez vinse di nuovo le elezioni presidenziali, ma il 27 e 28 febbraio 1989 si verificò quello che fu chiamato il Caracazo, una ribellione popolare in cui il popolo stanco delle politiche economiche applicate da Pérez si rivelò e si lanciò alle strade per protestare contro l'alto costo della vita e il costante aumento dei prodotti di base e dei servizi pubblici. La leadership di Pérez rientrava nel partito, per le elezioni del 1993 il partito non aveva più credibilità all'interno della popolazione e le possibilità di vincita erano minime, tuttavia, il secondo posto assegnato a Claudio Fermín in quelle elezioni mostra che AD Continua ad avere una forza intrinseca nel popolo venezuelano .

Nel 1997, all'interno del partito furono commessi molti errori che portarono alla sconfitta del suo candidato e alla vittoria di Hugo Chávez .

Da allora in poi è passato da una sconfitta all'altra, tuttavia la sua policlasse e la sua natura popolare sono state la chiave della sua sopravvivenza e che, nonostante tutto, ha una militanza che gli è ancora fedele e che continua a lottare per il Venezuela per trovare la strada giusto, il percorso di pace e prosperità.

Raccomandato

embriologia
2020
cattolico
2020
io lavoro
2020