Athena

È il nome con cui la dea della guerra, della scienza, della saggezza, della giustizia, della strategia e dell'abilità è nota nella mitologia greca, Atena fa parte del gruppo dei dodici dei dell'Olimpo, nell'antica Grecia era una delle più divinità adorato, essendo adorato dalle piccole città conquistate dall'impero greco che si estendeva dall'Asia Minore al Nord Africa e parte di quella che oggi è la penisola iberica, il suo culto si è diffuso a tal punto che è venuto a fondersi con altri figure religiose delle aree mediterranee. D'altra parte, nella mitologia romana è noto con il nome di Minerva.

Athena

La dea Atena è la figlia del titano Metis e del dio Zeus (Sons of Chronos). Secondo la mitologia greca, le adiacenze del lago Tritonis nell'odierna Libia, era il luogo di nascita di Atena, la storia racconta che quando Metis era in uno stato di gestazione e Atena stava per nascere, il dio Zeus la inghiottì, questo su consiglio degli dei Gea e Urano, che avevano predetto che dopo che Metis aveva dato alla luce una ragazza, in seguito avrebbe avuto un figlio, che sarebbe stato responsabile di spostare Zeus dal suo regno, si dice che al momento della nascita È già vestita con un'armatura e lancia un grido di guerra che è stato ascoltato in cielo e sulla terra .

Atena era una delle dee più rilevanti per quanto riguarda l'arte greca, oltre a ciò aveva una grande importanza in ciò che rappresentava per la società dell'antica Grecia, specialmente in ciò che aveva a che fare con la giustizia e la saggezza, La sua ripercussione è stata tale che nella società occidentale di oggi i suoi effetti possono essere percepiti in ciò che è arte. D'altra parte, per quanto riguarda la sua rappresentazione fisica, potrebbe aver subito una serie di modifiche nel corso degli anni, in cui potrebbero essere stati aggiunti diversi attributi che potrebbero essere correlati ad altre figure. Nell'era attuale è stato usato come figura rappresentativa di ciò che è noto come femminismo .

Raccomandato

Metodo scientifico
2020
Sviluppo sostenibile
2020
cibo
2020