articolo

La parola articolo ha diversi significati, ma i suoi usi principali sono riferirsi alle parti di una divisione, come quelle di una scrittura, un'idea, un corpo, tra gli altri. E l'altro è fare riferimento a quella parola che determina il nome . Quando parliamo del primo significato principale, quando ne scomponiamo il significato, possiamo dire che è un testo o una nota che è generalmente pubblicato su un giornale e che può anche essere trovato su riviste, libri o Internet.

articolo

Cos'è un articolo

La parola "articolo" deriva dalle radici latine, dalla parola "articŭlus", diminutivo di "artus" che significa "articolazione", "membro", "articolazione" o "parte". Sulla base di ciò, si può dire che un articolo è le parti che compongono un testo di natura giuridica, in cui sono stabilite norme e statuti e può essere per un contesto locale, nazionale o universale. Ad esempio, gli articoli della Costituzione di un paese.

D'altra parte, il testo è anche chiamato un "articolo" in cui un professionista della comunicazione sociale esprime la realtà di un evento o di un fatto; Tuttavia, ci sono diverse categorie in questo senso, tra cui l'articolo di opinione, in cui chiunque, indipendentemente dalla sua professione, può esprimersi.

Un articolo è anche un prodotto di consumo che sarà commercializzato e sarà commercializzato e può essere di qualsiasi voce; ad esempio prodotti per la pulizia o per feste. Allo stesso modo, si riferisce agli elementi utilizzati in grammatica per indicare la quantità e il genere di un sostantivo.

Articolo di stampa

Un articolo nel campo del giornalismo è un genere importante al suo interno e consiste in un testo che sviluppa i dettagli di un evento di interesse collettivo in diversi settori: politico, sociale, economico, sportivo, di intrattenimento, tra gli altri. Lo scopo è quello di presentare informazioni da un punto di vista e generare nel lettore interesse per l'argomento e creare una matrice di opinioni al riguardo.

Il più delle volte sono brevi note delimitate su un particolare argomento, in cui l'autore o lo scrittore deve catturare un punto di vista oggettivo, come in questo caso, che è la notizia.

Questo articolo informativo presenta uno stile semplice, con un vocabolario di tutti i giorni in quanto è rivolto a tutti i pubblici a tutti i livelli culturali ed esprime idee senza approfondirle, in modo che il lettore sia interessato a approfondire ulteriormente gli argomenti presentati. Il suo autore sarà colui che imporrà il suo stile su ciò che è un articolo.

L'articolo della stampa ha lo scopo di informare la comunità di un fatto, generalmente scritto da un giornalista appartenente al mezzo attraverso il quale è pubblicato, che deve avere una sfumatura di obiettività, sebbene sarà segnato dalla posizione della linea editoriale di esso. Per questo motivo, è possibile ottenere articoli sullo stesso evento in vari media con un approccio diverso e il messaggio trasmesso è totalmente diverso.

Infine, l'articolo deve essere rivisto prima della pubblicazione da un caporedattore, incaricato di verificare che tutto il contenuto rientri nello stile e nei parametri editoriali adeguati al supporto per l'approvazione finale e la successiva diffusione.

Per la stesura di un articolo di stampa di qualità, che soddisfi gli obiettivi di informazione e risveglio dell'interesse collettivo, devono essere soddisfatti determinati parametri e norme e avere una struttura definita:

1. Intestazione. Si riferisce alle dichiarazioni nella parte superiore della pagina in cui è pubblicata la notizia. Le sue funzioni saranno identificare il mezzo, classificare l'articolo in base alla sezione a cui appartiene, catturare l'attenzione del lettore, dare una definizione stilistica al mezzo in termini di caratteri e colori, tra gli altri.

2. Titolare. È il titolo dell'articolo, che rivelerà in poche parole il contenuto dell'articolo. Deve essere breve, preciso, per catturare l'attenzione del lettore e di chi vuole saperne di più sull'evento giornalistico che lo precede.

È, a sua volta, accompagnato da un pre-titolo, che è una breve frase in cui una notizia secondaria può essere menzionata nel fatto più rilevante e può essere indipendente dal titolo; e un riassunto, che è un breve riassunto di ciò che verrà sviluppato nel contenuto e che fornisce ulteriori informazioni sull'istruzione del titolo, senza superare le quattro righe.

3. Ingresso o lead. Questo è il primo paragrafo della notizia, che deve rispondere a ciò che è noto come 5W + 1H (cosa [cosa], chi [chi], quando [quando], dove [dove], perché [perché], come [how]), anche se non è necessario rispondere a tutti nello stesso paragrafo.

Questo paragrafo è vitale, in quanto dovrebbe catturare l'attenzione del lettore e dirti perché ciò che stai leggendo è importante. Dipenderà dal fatto che sia interessato a continuare la lettura o a scartare l'articolo.

4. Corpo della notizia. In esso, i dettagli delle informazioni da trasmettere saranno suddivisi. In questo caso, verranno fornite le informazioni che compongono l'evento, dando priorità ai più importanti, fino alla chiusura con i dettagli meno rilevanti.

Articolo di opinione

articolo

È un genere letterario e un tipo di articolo di giornale, essendo un testo in cui l'autore esprimerà i suoi punti di vista, opinioni, pensieri e riflessioni su un argomento particolare, senza tener conto dell'oggettività. È un testo giornalistico che esprime i sentimenti di una determinata persona o dei media, su un argomento che suscita l'interesse dell'opinione pubblica.

Tra le caratteristiche di un articolo di opinione vi è che la sua paternità non è soggetta a un professionista della comunicazione sociale o del giornalismo, poiché questo tipo di articolo offre la libertà a chiunque di esprimere il proprio punto di vista in modo soggettivo, semplice e chiaro. e preciso su qualsiasi argomento.

Tuttavia, molte volte, articoli di opinione saranno scritti da esperti in altri settori, come sociologia, psicologia, economia, scienze politiche, filosofia, educazione, tra molti altri, dando le loro riflessioni sulle loro aree in qualsiasi campo, e possono usare un linguaggio più specializzato in base al tema sviluppato, poiché avranno la libertà di farlo, essendo limitato solo dalla quantità di spazio che hanno nella pubblicazione e che il mezzo li concede.

Detta libertà allo stesso modo dà loro l'opportunità di non doversi sottomettere alla linea editoriale del mezzo che li pubblica e, a sua volta, non è responsabile delle opinioni espresse da questi autori. Gli editoriali nei media sono, in un certo senso, pezzi d'opinione, e una delle differenze è che negli editori il nome dell'autore non appare, mentre i pezzi d'opinione di solito portano la firma dello scrittore.

La struttura di un'opinione varia leggermente da un articolo di notizie, anche se puoi vedere la differenza. Consiste in un'introduzione in cui l'autore descrive brevemente il problema e la sua opinione al riguardo; seguita da una tesi su un'idea che considera e difende con argomenti basati sulla sua conoscenza o valori a questo proposito; poi presenterà i pro e i contro della sua teoria, in cui sosterrà la sua tesi; e infine concluderà con la sua opinione.

In molti media ci sono colonne di opinioni dedicate allo stesso scrittore, che su base regolare ed essendo esterno ai media, scriverà un articolo di opinione su qualsiasi argomento e avrà sempre il loro spazio.

Cos'è un popolare articolo scientifico

Questo tipo di articolo è una breve nota o scrittura, il cui tema è legato, tra gli altri, alle diverse branche della scienza, della tecnologia, della sociologia, della cultura ; condotto a un pubblico generico mediante comunicazione scritta; In altre parole, i media scritti come giornali e riviste sono particolarmente utilizzati per la pubblicazione.

Come nei noti articoli di stampa, hanno regolarmente una lingua che può essere digerita dal pubblico, in modo che il pubblico possa capire le scoperte o le conoscenze che stanno cercando di divulgare attraverso questo formato di divulgazione.

Questi sono molto rilevanti per la società di massa, in quanto esiste un ponte importante che esiste tra le complesse indagini ed esperimenti condotti da esperti in ogni area e dal comune cittadino. Attraverso di esso, il cittadino sarà in grado di avere un contesto sugli eventi scientifici che si stanno verificando attualmente e sarà in grado, attraverso un linguaggio amichevole, di scoprire cosa sta succedendo nei settori della medicina, dell'astronomia, della tecnologia, tra gli altri, per che mostra interesse per ciò che è un articolo scientifico.

Oggi esistono diversi mezzi di comunicazione in cui è possibile vedere come le informazioni sono diffuse su diversi argomenti, sia scientifici, sociali, tecnologici, tra gli altri. Un esempio sono documentari televisivi, articoli di giornali, riviste o pagine Internet. Va notato che ci sono canali televisivi come National Geographic o Discovery Channel dedicati alla divulgazione scientifica nella loro programmazione.

lineamenti

articolo

Gli articoli di divulgazione si caratterizzano per essere basati su un'indagine esaustiva sull'argomento sviluppato ; una giustificazione per realizzarlo; lo sfondo del soggetto e i suoi problemi; e la conclusione in cui sono esposti i risultati.

Devono anche essere collegati ad un approccio scientifico; essere originali anche quando devono avere uno sfondo; con risultati validi; avere rigore scientifico; essere brevemente scritto; avere un carattere etico; ed essere supportato da allegati, come grafici, tabelle, illustrazioni e fotografie.

La sua struttura è composta da:

  • Titolo . Questo dovrebbe essere breve, che può essere informativo (contenente i dati più importanti) o indicativo (indicando l'oggetto in questione).
  • Autore / i . Qui devono essere collocati i firmatari dell'indagine, il cui numero non deve superare le sei persone, assumendo il nome come autore principale dell'articolo.
  • Riepilogo e parole chiave . Ciò non dovrebbe superare le 250 parole, laddove il problema posto, gli obiettivi perseguiti, la portata della ricerca e la metodologia siano brevemente spiegati, evitando di presentare conclusioni o informazioni sulla ricerca. Deve essere scritto al passato, fatta eccezione per l'ultima frase.

Le parole chiave devono essere selezionate in modo tale da rappresentare la ricerca e non superare le cinque.

  • Introduzione In esso, viene sollevata la questione del perché il lavoro viene svolto e il lettore viene progressivamente introdotto all'argomento da un approccio generale.
  • Quadro teorico Ciò fornisce all'articolo un supporto scientifico e una giustificazione teorica, avendo supporto e dando serietà al lavoro.
  • Metodologia Questa parte descrive come è stata condotta la ricerca: cosa è stato fatto, come e quando è stato fatto.

È scritto al passato e deve fornire informazioni sufficienti, come: il design o il tipo di ricerca, la popolazione campionata, l'ambiente, gli interventi (tecniche, test, tra gli altri) e il tipo di analisi statistica.

  • Risultati. Questa parte presenta le tabelle e i grafici risultanti dagli studi e dall'applicazione degli strumenti. Ciò consentirà di fornire i risultati dei punteggi e di presentare le prove a sostegno.
  • Discussione e conclusioni . La discussione può essere modellata dalla risposta alla domanda posta nel riassunto; inoltre, si possono evidenziare risultati atipici per fornire loro una spiegazione logica il più possibile; e includere raccomandazioni se necessario.

Le conclusioni sono brevi riflessioni sul lavoro svolto, con un promemoria del suo obiettivo e dei suoi metodi, che indicano se le ipotesi sono state verificate.

  • Riferimenti bibliografici. Tutti i libri, virtuali e altre fonti che sono stati consultati dovrebbero essere annotati qui, seguendo determinati parametri, essendo presentati in ordine alfabetico. Lo stile dell'articolo della rivista scientifica sarà determinato da detto mezzo.

Che cos'è un articolo in legge

articolo

Nel campo della legge, "articolo" è inteso come quella particella o parte, di solito elencata, di una legge, un trattato o un regolamento . È il modo in cui questi documenti sono scritti e ognuno è una frazione della legge che sta dettando.

Una caratteristica di ciò che un articolo è nella Legge è che, se il suo contenuto è molto ampio, può essere suddiviso in diverse sezioni, che la maggior parte delle volte sono identificate da lettere. Ciò deve consentire alla legge, al regolamento o allo statuto che formano di avere una struttura organizzata e integrarsi a vicenda, dando coerenza al progetto.

Questi articoli possono essere di due tipi: quelli principali di una legge sono quelli permanenti; e quelli transitori, che hanno validità temporanea e di solito menzionano l'entrata in vigore del regolamento.

Nel caso in cui sia necessaria l'aggiunta di un nuovo articolo tra due già numerati, la numerazione di quelli esistenti continuerà a essere mantenuta e al nuovo articolo verrà assegnato un avverbio numerico (che potrebbe essere "bis", "ter", "quater", "Quintus", ecc.). L'eccezione a questi casi di numerazione saranno quelle leggi costituite da un solo articolo, chiamato "unico articolo", o quelle che sono alla fine degli statuti, chiamate "articolo finale".

Alcuni esempi di questo tipo di articolo sono: cittadini, come l' articolo 1 della Costituzione messicana (ogni cittadino del Messico avrà le garanzie di detto documento), l'articolo 16 della Costituzione (difende la privacy delle persone) o l'articolo 123 ( diritto al lavoro che ogni cittadino ha); o alcuni si sono concentrati su un argomento specifico, come l'articolo 74 della legge federale sul lavoro, che parla dei giorni di riposo.

Cos'è un articolo in grammatica

Quando si parla di un articolo in grammatica, si dice che è un determinante che precede il nome o può essere al suo posto e serve a indicare o manifestare se il nome è noto o meno dal mittente o dal destinatario.

Gli articoli grammaticali possono essere classificati in:

  • Alcuni sono quelli che vengono utilizzati quando si conosce un oggetto, ovvero si riferiscono a un oggetto specifico. Un esempio di questo tipo di articoli sono: per il singolare "la matita", "la mela", "l'universale" e per il plurale "gli alberi", "le piante".
  • Indeterminati, vengono utilizzati quando l'oggetto non è noto e sono associati al nome. Ne sono un esempio e il loro uso: per il singolare "un aeroplano", "una chitarra", "se stessi", e per il plurale "alcuni tavoli", "alcuni giornali".

Raccomandato

Comprensione scritta
2020
Scrittura glifica
2020
Mural
2020