arco

La parola prow deriva dal latino " prora ". La prua è quella parte anteriore di una barca, il che significa che mentre la barca avanza, ha il compito di tagliare le acque e facilitare il movimento in cui si trovano vari componenti che fanno parte della prua, come lo stelo, la prua e i segni che indicano la linea di galleggiamento.

arco

La struttura è composta da una serie di nervature che sono conosciute come cornici e piastre diverse chiamate partizione della plancia in cui l'interno della nave è diviso in un compartimento.

L' arco può resistere a vari tipi di shock e avere l'eventuale ingresso di acqua garantendo sicurezza.

Nel tempo, numerosi tipi di prua sono stati sviluppati con diversi design che soddisfano le conoscenze ingegneristiche di ogni epoca, a causa delle esigenze specifiche della barca e dei materiali disponibili.

E tra questi diversi tipi di arco possiamo citare: arco, sperone, diritto, bulbo, invertito, lanciato, trawler, ecc.

L' arco di sperone è noto nella navigazione come estensione di una nave guerriera che scende sotto la linea di galleggiamento utilizzata per speronare e infine affondare altre navi che venivano utilizzate durante i tempi antichi ed era una parte importante delle galee fenicie greche e fenicie e romano.

La prua lanciata è quella che si ripete molto nelle barche da pesca e una canna dritta viene utilizzata nel lavoro dal vivo e lanciata nel lavoro morto.

La prua diritta è quella usata da tutte le barche a vela durante il combattimento o la rivalità e taglia l'acqua con bassa resistenza e conferisce alla barca un aspetto più aerodinamico.

Raccomandato

cromo
2020
neonato
2020
Formulazione di leggi
2020