Arameo

È quella città che nell'antichità si è sviluppata proprio nella regione asiatica chiamata Aram, più precisamente nel centro dell'attuale Siria. È un'area che è molto chiamata nella Bibbia ed è per questo che assume una fantastica importanza storica e religiosa per così tanti anni.

Arameo

Uno dei molti significati attribuiti alla denominazione nella lingua originale è quello degli altopiani.

È precisamente in questo libro sacro che il nome avrebbe avuto origine in Aram, che era uno dei figli e nipote di Shem oltre al popolare personaggio Noè .

Nel frattempo, l'aramaico è uno dei numerosi rami che hanno le cosiddette lingue semitiche e anche uno dei più antichi perché sono assegnati circa tremila anni di presenza sul pianeta. Condivide questa origine con altre importanti lingue parlate nell'area di origine poiché sono l' arabo e l'ebraico.

Il legame tra aramaico e religione è senza dubbio una delle sue caratteristiche principali, poiché oltre ad essere una denominazione che appare ripetutamente nella Bibbia, la lingua aramaica è stata una delle tante in cui le sezioni dei libri che compaiono in questo libro sacro.

Pertanto, il libro di Daniele e il libro di Esdra, entrambi corrispondenti all'Antico Testamento, sono scritti in questa lingua.

A rigor di termini, l'aramaico non è una singola lingua omogenea, ma un gruppo di lingue ben differenziate ma correlate. Le varietà moderne sono frammentazioni derivanti dalla lunga storia dell'Aramaico (riflessa nella sua vasta letteratura e nel suo uso da parte di comunità diverse, che formano comunità separate di diverse religioni). La diversità delle lingue aramaiche è tale che esistono varietà incomprensibili tra loro, mentre altre hanno un certo grado di intelligibilità reciproca. Alcuni sono persino conosciuti con un nome diverso, come Syriac, un dialetto dell'aramaico parlato dalle comunità cristiane orientali.

I dialetti aramaici sono classificati sia storicamente che geograficamente . I periodi storici distinguono tra le moderne lingue aramaiche, note anche come neo-aramaiche, quelle che si limitano all'uso letterario e quelle estinte. Con alcune eccezioni, questa logica distingue tra le categorie vecchia, media e moderna.

Per quanto riguarda i dialetti moderni, la distinzione è geografica, quindi i dialetti moderni sono classificati in aramaico orientale e aramaico occidentale, il cui limite può essere delimitato approssimativamente su entrambi i lati del fiume Eufrate, o leggermente a ovest di esso.

Uno schema tradizionale dell'aramaico contemporaneo è il seguente:

  • Neo-arameo orientale.
  • Neoaremeo nord-est.
  • Turoyo.
  • Neoarameo occidentale.

Raccomandato

Emoticones
2020
Natural
2020
indicatore
2020